Jumping Jack Flash weblog

Diario elettrico Ecojumbo 5000 – Colonnina di ricarica / armadio elettrico

Posted in Uncategorized by jumpjack on 25 aprile 2016

Attualmente uso due caricabatterie da 250 e 300 W per ricaricare l’ecojumbo. Ma sono “temporaneamente” (da più di un anno…) collocati dentro al vecchio scooter che avevo prima…

Ho calcolato che, i due CB,  se hanno un’efficienza del 90% come è probabile che sia, essendo uno da 60V/4A e l’altro da 60V/5A dissiperanno una potenza pari a 60*4*0.10 + 60*5*0.10 = 24W + 30 W = 54W.

Quanto calore può dissipare un cosiddetto “armadio elettrico”? Questa pagina permette di calcolarlo:

http://www.claredot.net/it/sez_Elettrotec/dissipazione_quadri_elettrici.php

(dispense universitarie su dimensionamento termico quadri elettrici: link)

I miei due caricabatterie hanno dimensioni 18x9x5 e 18x9x7 cm.

Li potrei affiancare in due modi:

armadio-batterie

Nel primo caso servirebbe un mobiletto di almeno 22 x 26 x 11 cm, nel secondo 22 x 18 x 13, considerando sempre una distanza di 2cm tra i caricabatterie e le pareti e tra di loro. Il suddetto sito dà nei due casi una dissipazione possibile di 16W e 13W considerando una temperatura esterna massima di 40° e interna di 60°c. La capacità di raffreddamento raddoppia se l’armadio è in alluminio invece che in plastica: 32 e 26 W.

Non ci siamo.

O prendo un armadio più grande, o lo munisco di raffreddamento ad aria: quest’altra pagina permette di calcolare il flusso d’aria in m3/h necessario ad asportare una certa quantità di calore: https://www.stego.de/nc/it/servizi/strumenti-di-calcolo/calcolo-della-potenza-di-raffreddamento.html.

Per estrarre 60W di calore serve un flusso di almeno 9.3 m3/h (=6.47 CFM – cube foot minute) .

Su rs-components è facile trovare una ventola che abbia determinati requisiti in termini di volume d’aria spostato in un’ora: link Basterebbe una ventolina da 12V/6W e 14 euro, per esempio, Una ventola a 230V costa molto di più, 70 euro!

Non volendo usare la ventilazione, cercando “armadio elettrico” su Amazon ci sarebbe questo: 400x300x200mm – Cablematic, in acciaio, 55 euro; il calcolo dice che può dissipare 57W, ancora poco. 😦 Ci vorrebbe quello da 700×400… e 104 euro!

Da una parte affidarsi a un sistema di raffreddamento attivo mette di fronte al rischio che un guasto alla ventola faccia surriscaldare e rompere anche i caricabatterie; dall’altra, usare un sistema passivo (=”grossa scatola”) significa spendere più di 100 euro.

Penso che opterò per un armadio piccolo (400x300x200 cm, 55 euro) dotato però di due ventole (totale: 55+28 =78 euro).

Test lampade a “filo led”

Posted in elettricita, led by jumpjack on 7 gennaio 2015

Ho trovato questa strana lampadina con “led a filamento” da un grossista di materiale elettrico:

image

Costa 9,00 euro ed ha 100 lumen/watt e 3 watt di consumo.
Ho fatto delle foto ravvicinate a bassissima esposizione, per evidenziare i singoli “dot led” (ne ho contati 28 per filamento).

image

image

La lampadina ha attacco piccolo e viene data per “30W equivalenti”, ma ce n’era anche una con attacco grande da 45 W; più grandi non ne ho viste.

Tagged with: , , , ,

Lampade a led e alogene

Posted in led by jumpjack on 7 dicembre 2014

A caccia di sostituti per le microlampade alogene:

IMG_20141207_183412

Questo “sostituto” non ha funzionato: ha fatto semplicemente “puff”…

In teoria la lampadina alogena dovrebbe essere una 12V/20W della Radium tipo questa 22311198 o forse questa 22311206, ma non avendo nessuna scritta sopra è difficile dirlo.

A sinistra c’è invece un “cosino” trovato da Leroy Merlin, marcato:

  • 12V
  • AA73372
  • 2700K
  • 2,1W
  • 50 Hz
  • 241 mA

In realtà sembra che sostituire un’alogena con un led sia molto più complicato, come ben spiega questo blog:

http://pietroippoliti.blogspot.it/2014/08/lampadine-g4-12v-led-cob.html

Forse qui c’è qualcosa di utile:

http://www.ledworld.it/prodotto-145446/Lampada-LED-Bispina-G4-Con-Silicone-24-SMD-3014-DCAC-12V-Bianco-Caldo-Senza-Cambiare-Trasformatore8230.aspx

http://www.silamp.it/lampadina-led-g4-12v-3w-48led-potentissimo-lampadine-led-g4-calda-fredda-p-397.html

Comunque, è ufficialmente scoppiata le LED-mania, con decine di modelli diversi di faretti, lampade e lampadine di ogni forma e dimensione acquistabili da LIDL, Ikea, Leroy Marlin, ovunque.

La maggior parte sono truffe da 10 lumen/Watt, ma si trova anche qualcosa da 60 o 100 lumen/W. Una vecchia lampada a incandescenza da 100W produceva circa 1200-1500 lumen. Quindi una lampada da 100 lumen/W e “100 W equivalenti” avrà circa 12-15W di consumo effettivo.

Appunti su illuminazione a LED

Posted in fotovoltaico by jumpjack on 10 novembre 2012

Per poter passare dalla classica illuminazione a incandescenza ad altre fonti (lampade fluorescenti o addirittura a LED), bisogna “disimparare” a misurare la luminosità in watt come si faceva appunto con le lampade a incandescenza, e iniziare a ragionare in lumen.

Per farlo, ecco un numerello mnemonico:

15 lumen per watt

E’ la luminosità media di una lampada a incandescenza.

Quindi, una lampada da 100W dava 1500 lumen.

Per avere la stessa luce con fluorescenti e led, bisogna considerare:

fluorescenti: 60 lumen/watt

led: da 10 a 200 lumen per watt (!)

Questa fila di  led emette 700 lumen, quindi circa l’equivalente di una vecchia lampada da 50 W. Però assorbe 12 W invece che 50 (60 lumen/watt). Ma è anche vero che costa 50 euro invece che 2….

Ai fini dell’illuminazione fotovoltaica, installare 100 W di questi  led permetterebbe di ottenere un’illuminazione di 6000 lumen, ottenibile con 4 lampade a incandescenza da 100W (400 W totali).

aggiornamento:

questa è la prima striscia di LED che ho comprato per i miei esperimenti, ed ha queste caratteristiche:

  • Acquisto su conrad-uk.com
  • Prezzo: 40,00 euro
  • Metri: 5
  • Volt: 12
  • Led: 150
  • Lumen totali: 700
  • Lumen/metro: 140
  • Led/metro: 30
  • Watt totali: 12
  • Ampere totali: 1
  • Lumen/led: 4.7
  • Watt/led: 0.08
  • Lumen/watt: 58
  • Weq/led: 0,36
  • Led per 1 Weq: 2,7

1 Weq = 13 lumen

Tagged with: , ,