Jumping Jack Flash weblog

Diario elettrico Zem Star 45 – 6 settembre 2014 – doppio log batterie

Posted in Diario elettrico Zem Star 45 by jumpjack on 6 settembre 2014

 Zem-ricarica-LiFePO4(220V)

L’ultimo log di ricarica dà risultanti seccanti: la vecchia batteria LiCoO2 resta praticamente inutilizzata, quindi probabilmente la nuova funziona a 2C o più.

Ho provato a loggare anche coi celllog… ma già cominciano a essere difettosi! Sti cosi non durano niente: ai primi due si è rotto lo schermo, ora uno ha l’USB difettosa e l’altro mostra segni strani sul display, ed entrambi hanno loggato male…

 

Diario Elettrico Zem Star 45 – 17/10/2013 – Le nuove avventure della Cella 12

Posted in batterie, scooter elettrici by jumpjack on 17 ottobre 2013

I grafici degli ultimi due giorni:

cella12

Questa cella è proprio strana, a riposo potrebbe sembrare la migliore, ma dopo alcuni minuti crolla miseramente sotto il peso della vecchiaia e dei maltrattamenti infantili 😉 , e quando arriva sotto i 2,8 mi fa spegnere il BMS definitivamente. Se rimane poco sopra, si spegne solo temporaneamente, ma poi se lascio riposare per qualche secondo la batteria, si riaccende.

cella12-2

Lo so, il bilanciamento di tutte le celle è patetico, non so perchè succeda, io ricarico come sempre tutte le sere e lascio acceso il CB fino alla mattina, anche se le batterie hanno finito di caricarsi.

Un dettaglio del “crollo”:

cella12-3

In compenso le altre celle sembrano tenere molto bene!

Se riesco a sistemare questa 12 potrei ottenere una buona batteria, ma ormai mi sono rimaste solo poche celle di ricambio da provare, forse 3 o 4. E io che speravo che ognuna mi durasse 3 o 4 mesi.. 😦

Se solo riuscissi a capire quale cella di ogni blocco da 6 è fallata… ma dovrei staccare le linguette di tutte e 96 le celle, e provare tutte le celle una per una con uno scaricatore da modellismo che scarica alla massima corrente (5A) per un’ora (sarebbe circa 1C essendo celle da 4Ah): 96 ore di lavoro nette! Come dire 96 giorni!! 😦

Diario Elettrico Zem Star 45 – 11/10/2013 – Ennesima prova con le batterie

Posted in batterie, scooter elettrici by jumpjack on 11 ottobre 2013

Ennesima prova:

bat-newcell

Metà sinistra: prova con le celle 12 e 13 di prima; metà destra: ho cambiato la 13. ma lasciato l’altra che avevo cambiato “in blocco” con la 13 la volta scorsa.

Per ora sembra andar bene, vediamo tra qualche giorno.

Per adesso sembra reggere abbastanza; cioè, 3,4 volt su 4,16 dopo 20 km fanno schifo comunque, ma almeno non si spegne la batteria (oggi sono tornato a casa a spinta…)

Diario elettrico Zem Star 45 – 9 ottobre 2013: Maledette batterie!!!

Posted in batterie, scooter elettrici by jumpjack on 9 ottobre 2013

Le riparazioni effettuate finora non hanno dato i risultati sperati: nei primi giorni la batteria 2 è migliorata, ma poi ho dovuto rimetterci le mani: una, due, tre, quattro volte, sempre a cambiare celle, sempre le stesse 3 che non vanno: 13, 15 e 16.

Alla fine la 15 e la 16 le ho sistemate, e non arrivano più a 2,6 volt facendo spegnere la batteria, ma si fermano a 3,4 (ottimo).

Ora però il problema è su 13 e anche 14  12: essendo le ultime della fila e ovviamente attaccate insieme, per risparmiare un p’ di tagli e tagliuzzi le ho cambiate insieme… così ora sto peggio di prima! Prima la 13 arrivava a 2,8… ora arriva a 2,6 e mi fa spegnere la batteria!

batterie-sfonnate

Ma solo dopo 10 km, perchè i primi 10 km che faccio la mattina va come una scheggia… anche se dipende dalle giornate, cioè non so da quali parametri aleatori: a volte non suona la riserva fino all’ufficio, a volte suona a metà strada… Un gran casino.

Siccome non mi sembrava che le celle della batteria 1 “donatrice” fossero così disastrate da non funzionarne ben CINQUE che ho provato, mi è venuto un gran brutto dubbio: sarà mica che rovino io le celle nel trapianto??? Può essere che nel saldarle a stagno le scaldi troppo e si rovinino?? 😦 Ma d’altra parte se non le scaldo abbastanza, vengono saldature fredde, e alla prima buca mi si staccano i fili!! E’ un bel casino.

Sto quindi riprendendo in considerazione le opzioni che pensavo di poter rimandare a dopo l’inverno: comprare una delle nuove batterie LiFePO4 della EcoItalMotor, e semmai usarla sul Lepton invece che sullo Zem. Non mi ero reso conto, nelle prove precedenti, che se metto le batterie in verticale (ma sdraiate) nel Lepton, ci entrano comodamente, e che potrei usare i buchi già presenti nella plastica, in precedenza usati per fissare il copri-batterie, per fissarci delle sbarre di alluminio a chiave, per mantenere in sede le batterie quando lo scooter resta parcheggiato in giro; messe in verticale, infatti, non permettono la chiusura del vano della pedana, ma comunque non tolgono granchè allo scooter perchè, anche con le batterie originali al piombo, la pedana non è utilizzabile per appoggiarci niente, visto che le batterie sporgono di 15 centimetri sopra la pedana! Le mie sporgerebbero di 20, ma chi se ne importa.

Dovrò però anche impermeabilizzarle, perchè quelle dei vecchi Zem erano dotate di fori di ventilazione, immagino per motivi di sicurezza (tutte le celle al litio in commercio hanno sfiati di sicurezza); il che vuol dire che dovrà essere una impermeabilizazione “soft”, che non renda possibili sovrapressioni pericolose (leggasi: usare FOGLI di plastica leggera invece che PIASTRE o SCATOLE di plastica).

Forse dovrei anche ricoprirle di vetroresina in modo che il tutto sia un po’ meno indecente a vedersi… però l’ultima volta che ho fatto un lavoro in vetroresina sullo Zem è venuta una porcata, quindi dovrò studiare un po’ meglio la procedura.

Oppure potrei chiedere alla EcoItalMotor se magari me le rimediano già da 48V invece che da 60.

O, come ultima possibilità, ne compro una da 60V/24Ah, la sventro, ci collego il BMS che già ho e diventa da 48V/30 Ah. Tanto ho visto che sono celle da 10C.

Diario elettrico Zem Star 45 – 31/7/2013: C’è di nuovo gusto a gironzolare elettricamente!

Posted in scooter elettrici by jumpjack on 31 luglio 2013

Gli ultimi tre mesi in scooter sono stati un pianto: dovevo scegliere solo percorsi pianeggianti, andare piano, e comunque rassegnarmi a tornare a casa quasi a spinta, perchè la batteria 2 si spegneva in caso di eccessivo sforzo, quindi di fatto viaggiavo solo con la batteria 3, completamente in riserva per tutto il viaggio di ritorno. L’ultimo mese ho proprio dovuto rinunciare allo scooter e andare in giro in auto, perchè il ritorno a casa non era più garantito.

Ma dopo il “trapianto di organi” dalla batteria 1 alla batteria 2, sto assistendo a una specie di rinascita! Ora non solo arrivo tranquillamente a casa senza che la riserva abbia mai suonato in 20 km di strada mista salite/discese/pianure… ma posso anche permettermi di gironzolare lungo il tragitto, andando 5 km di là, altri 10 km di là… e l’ago del voltmetro di bordo non scende mai sotto la prima delle 3 tacche! Ma solo sotto sforzo… perchè ad acceleratore chiuso sta appena a un millimetro o due sotto il valore massimo!

E arrivato a casa dopo 35 km di gironzolamento, sta appena a metà della prima tacca!

Eppure è strano… perchè il grafico di mezza batteria (8 celle) è un vero schifo!!

bat2-2013-07-31-ritorno

Interessante anche quanto si “ricaricano” le batterie da sole durante le soste!

bat2-2013-07-31-ritorno2

Saranno i 35°C a rigenerarle? 😉

Sicuramente contribuiscono a migliorarne le prestazioni in marcia! Chissà quest’inverno…

Ma quest’inverno potrò comunque sostituire le 3 celle morenti con altre più prestanti.

Ho calcolato che ogni nuovo caricabatterie che compro mi costa 600  km in più da fare… e ne ho già comprati 3; più il motore inutile (350,00) e la batteria seminuova senza garanzia (300,00) . Ogni euro sono 10 km da fare senza benzina…

Diciamo che lo scooter deve sopravvivere fino a maggio 2015 per ripagarsi… 🙂

Posted in batterie, scooter elettrici by jumpjack on 28 luglio 2013

Dopo i grafici della batteria 1 e della batteria 2 ecco infine i grafici della batteria 3:

Bat3-GrXY-org

Identici in modo impressionante!

Forse grazie al fatto che la batteria è un po’ più giovane e l’ho trattata meglio fin dall’inizio, usandola sempre in parallelo, non presenta nessuna cella danneggiata; tuttavia, la batteria è complessivamente “stanca”, come si vede dal tratto di utilizzo da sola, che fa scattare la riserva dopo poche decine di secondi (penso che scatti intorno ai 3,2 volt, o 51,2 se è tarato sulla tensione totale).

Ecco infine un grafico di confronto di tutte e tre le batterie (su sole 8 celle per ciascuna, giusto per avere un’idea=:

batt1-2-3

Non sono molto confrontabili visto che il primo test è durato 25 minuti, il secondo un’ora e il terzo 10 minuti, ma nei prossimi giorni dovrei essere in grado di effettuare registrazioni più uniformi andando a lavoro.

A proposito di registrazioni, ho capito come usare al meglio il logger Jun-Si CellLog8s: visto che può creare più file diversi che chiama LogfileX con X=numero, e che accoda automaticamente ogni log all’ultimo file usato precedentemente, dovrei riuscire a creare un file diverso per ogni batteria su cui memorizzare, in ognuno, più giorni di scarica e ricarica.

…sempre se non mi dimentico di scegliere ogni volta il file giusto, visto che ho 2 log per 3 batterie…

E devo anche decidermi a contrassegnere i due logger, visto che ognuno logga solo mezza batteria, ma è impossibile attaccare un’etichetta ai logger perche’ fatti di una plastica scivolosissima, e non ci posso nemmeno scrivere sopra perchè sono neri… Dovrò inventarmi qualcosa.

 

Tagged with: , , ,

Diario elettrico Zem Star 45 – log batteria 2

Posted in batterie, scooter elettrici by jumpjack on 27 luglio 2013

Ecco l’entusiasmante log della seconda batteria, dopo quello della batteria 1 visto ieri:

batteriaB-logB

Ho dovuto tagliare la prima parte del grafico perchè a quanto pare ogni volta che inizia un logging si accoda automaticamente a quello precedente!

La cella 16 della batteria B si trovava a 1,76 volt quando ho iniziato a caricare la batteria; inizialmente prometteva bene… ma poi è deceduta. 😦

Completamente da buttare.

La buona notizia è che è l’unica cella con meno di 4,10 Volt dopo più di un mese che non uso la batteria!

Quindi le restanti celle potrebbero essere in buone condizioni.

Devo iniziare a smontare le celle di questa e dell’altra batteria… ma non è una cosa semplice, ho già fatto un bello scintillone armeggiando con le tronchesi per cercare di rimuovere il supporto di plastica tra una cella e l’altra…

Altra osservazione: lo scaricamento del log dal CellLog8s al PC tramite USB è leeeeeeeento, lentissimo! Roba che per scaricare 20.000 campioni ci mette qualche minuto! Una vera barba.

Questo è un ritaglio di quanto compare sulla porta serial virtuale del PC che i driver creano sulla porta USB (parte finale del file di log):

17:47:25,296 [A] $1;1;;4122;4122;4105;4099;4083;4121;4059;942;29653;37<CR><LF>$1;1;;4122;4122;4105;4099;4083;4121;4059;942;29653;37<CR><LF>
17:47:25,328 [A] $1;1;;4122;4122;4105;4099;4083;4121;4059;942;29653;37<CR><LF>$1;1;;4122;4122;4105;4099;4084;4121;4059;942;29654;37<CR><LF>
17:47:25,343 [A] $1;1;;4122;4122;4105;4099;4083;4121;4059;942;29653;37<CR><LF>$1;1;;4122;4122;4105;4099;4083;4121;4059;942;29653;37<CR><LF>
17:47:25,375 [A] $1;1;;4122;4122;4105;4099;4083;4121;4059;942;29653;37<CR><LF>$1;1;;4122;4122;4105;4099;4083;4121;4059;942;29653;37<CR><LF>
17:47:26,312 [A] $1;1;;4122;4122;4105;4099;4083;4121;4059;942;29653;37<CR><LF>$ENDBULK;64<CR><LF>

Quindi in sostanza il formato è: sequenza di tante stringhe come questa, una per ogni campione:

17:47:25,296 [A] $1;1;;4122;4122;4105;4099;4083;4121;4059;942;29653;37<CR><LF>

Invece il file di log .lov creato sul PC è binario con formato leggermente diverso.

Gli unici numeri che al momento riesco a identificare sono questi:

4122;4122;4105;4099;4083;4121;4059;942;29653

Sono le tensioni in millivolt delle 8 celle e la tensione totale della “batteria”.

Quindi farli registrare da un Ardulog per poi leggerli col PC dalla SD Card a 400 MB al secondo tramite USB sarebbe fattibile e più comodo, e permetterebbe di far durare il logging non 30-40 ore, ma praticamente in eterno, lasciando il logger sempre collegato alla  batteria…

 

Tagged with: , , ,