Jumping Jack Flash weblog

Analisi di lampadina led a filamento

Posted in elettricita, hardware by jumpjack on 4 gennaio 2017

L’anno scorso ho comprato una di queste nuovissime lampadine LED a filamento:

led-filamento-lampada-intera

La lampadina è marcata:

  • LIFE
  • 32.920351C 4.4W 40mA
  • 220-240V 50 Hz
  • 3000K 450lm 97

Non ricordo assolutamente dove l’ho comprata, però ho trovato questo link.

Purtroppo si è già bruciata…. così ho deciso di vivisezionarla per SE e QUALE circuito ci può mai essere nel pochissimo spazio dell’impanatura.

Dopo un po’ di frullino…

led-filamento-lampada-segata

e un po’ di lavorio di pinze, ecco il risultato: c’è davvero un minuscolo circuito che riesce, in così poco spazio, a convertire 220V alternati in “pochi” (?) volt continui!

 

led-filamento-circuito

I componenti che ho individuato sono:

  • Un ponte raddrizzatore MB6S, a quanto pare piuttosto comune nelle lampade LED
  • Un driver a corrente costante SM2082B
  • Un condensatore da 400V/4.7uF
  • Una “grossa” resistenza, forse da 1/4 o 1/2W (in realtà l’intero circuio è grosso quanto la punta di un dito)
  • 3 resistenze a montaggio superficiale, quindi a bassissima potenza

Pare che sia un circuito di pessima qualità…

Il datasheet del SM2082B suggerisce questo schema:

led-filamento-circuito

 

Test lampade a “filo led”

Posted in elettricita, led by jumpjack on 7 gennaio 2015

Ho trovato questa strana lampadina con “led a filamento” da un grossista di materiale elettrico:

image

Costa 9,00 euro ed ha 100 lumen/watt e 3 watt di consumo.
Ho fatto delle foto ravvicinate a bassissima esposizione, per evidenziare i singoli “dot led” (ne ho contati 28 per filamento).

image

image

La lampadina ha attacco piccolo e viene data per “30W equivalenti”, ma ce n’era anche una con attacco grande da 45 W; più grandi non ne ho viste.

Tagged with: , , , ,

Lampade a led e alogene

Posted in led by jumpjack on 7 dicembre 2014

A caccia di sostituti per le microlampade alogene:

IMG_20141207_183412

Questo “sostituto” non ha funzionato: ha fatto semplicemente “puff”…

In teoria la lampadina alogena dovrebbe essere una 12V/20W della Radium tipo questa 22311198 o forse questa 22311206, ma non avendo nessuna scritta sopra è difficile dirlo.

A sinistra c’è invece un “cosino” trovato da Leroy Merlin, marcato:

  • 12V
  • AA73372
  • 2700K
  • 2,1W
  • 50 Hz
  • 241 mA

In realtà sembra che sostituire un’alogena con un led sia molto più complicato, come ben spiega questo blog:

http://pietroippoliti.blogspot.it/2014/08/lampadine-g4-12v-led-cob.html

Forse qui c’è qualcosa di utile:

http://www.ledworld.it/prodotto-145446/Lampada-LED-Bispina-G4-Con-Silicone-24-SMD-3014-DCAC-12V-Bianco-Caldo-Senza-Cambiare-Trasformatore8230.aspx

http://www.silamp.it/lampadina-led-g4-12v-3w-48led-potentissimo-lampadine-led-g4-calda-fredda-p-397.html

Comunque, è ufficialmente scoppiata le LED-mania, con decine di modelli diversi di faretti, lampade e lampadine di ogni forma e dimensione acquistabili da LIDL, Ikea, Leroy Marlin, ovunque.

La maggior parte sono truffe da 10 lumen/Watt, ma si trova anche qualcosa da 60 o 100 lumen/W. Una vecchia lampada a incandescenza da 100W produceva circa 1200-1500 lumen. Quindi una lampada da 100 lumen/W e “100 W equivalenti” avrà circa 12-15W di consumo effettivo.

Ecco come ho smesso di pagare l’illuminazione all’ENEL

Posted in ambiente, fotovoltaico by jumpjack on 13 marzo 2013

Sono 4 giorni che non pago all’ENEL il “dovuto” per l’illuminazione di casa. Eppure, la casa è illuminata 5 ore al giorno, non ho cambiato gestore, non ho taroccato il contatore 🙂 , e i miei pannelli solari sono, come sempre, al sole soltanto per 2 o 3  ore al giorno (mannaggia all’inverno e ai vicini ottusi), e sono anche 2 giorni di seguito che piove!

Eppure, le mie 2 batterie da 12V/65Ah non sono mai scese sotto il 35% di carica (anche se a dirla tutta non sono mai nemmeno salite sopra il 55%…)

Come ho fatto a fare questa specie di miracolo?

Così:

PRIMA:

  • Lampada alogena angolo cottura: 30W
  • 2 faretti angolo cottura: 70 W
  • Luce cappa aspirante: 10 W
  • Luci fluorescenti soggiorno: 55 W

Totale: 165 W

ORA:

  • Lampada alogena: eliminata
  • Faretti: eliminati
  • Luce cappa: eliminata
  • Rimpiazzo: striscia da 150 led/700 lumen, 12 W
  • Luci a led in soggiorno: 30 W  (420 LED da una striscia di 600 led)

Totale: 42 W

Risparmio: 123W

Prima tenevo accesi cappa, faretti e alogena 2 ore a sera per la preparazione della cena, più 5 ore di luce accesa in soggiorno, cioe 2h * 110W = 220Wh    e   5h * 55W = 275 Wh , per un totale di 495 Wh al giorno, mentre ora con 2h * 12 W = 24 Wh   e   5h * 30 = 150 Wh consumo 174 Wh al giorno! Quasi un terzo di prima.

E in realtà potrei consumare anche meno, perchè la prima striscia LED che ho comprato, ora posizionata sotto i pensili della cucina, è da 700 lumen/150 LED/12 W  (4,6 lumen/LED, 58 lumen/Watt), quella che ho comprato dopo e “fatto a pezzi” per costruire una “lampadona” per il soggiorno è da 1400 lumen/600  LED /48W (2,3 lumen/LED, 29 lumen/Watt), ma ora ne ho vista anche una da 5400 lumen / 300 LED / 72W  (18 lumen/led, 75 lumen/Watt), che mi permetterebbe di portare i consumi del soggiorno, a parità di luminosità (1000 lumen), a 13 W invece degli attuali 30,  passando così da 150 Wh a 65 Wh/giorno per il soggiorno, per un totale quindi di circa 65+24= 89 Wh al giorno (invece di  495) per illuminare due stanze per 5 ore: 495/89 = 5,6 !!

Tanto per la cronaca, se invece delle fluorescenti usassi in soggiorno vecchie luci a incandescenza consumerei 1000 Wh al giorno (più l’angolo cottura).

L’unica controindicazione è il costo, ogni striscia LED l’ho pagata circa 60 euro!

Appunti su illuminazione a LED

Posted in fotovoltaico by jumpjack on 10 novembre 2012

Per poter passare dalla classica illuminazione a incandescenza ad altre fonti (lampade fluorescenti o addirittura a LED), bisogna “disimparare” a misurare la luminosità in watt come si faceva appunto con le lampade a incandescenza, e iniziare a ragionare in lumen.

Per farlo, ecco un numerello mnemonico:

15 lumen per watt

E’ la luminosità media di una lampada a incandescenza.

Quindi, una lampada da 100W dava 1500 lumen.

Per avere la stessa luce con fluorescenti e led, bisogna considerare:

fluorescenti: 60 lumen/watt

led: da 10 a 200 lumen per watt (!)

Questa fila di  led emette 700 lumen, quindi circa l’equivalente di una vecchia lampada da 50 W. Però assorbe 12 W invece che 50 (60 lumen/watt). Ma è anche vero che costa 50 euro invece che 2….

Ai fini dell’illuminazione fotovoltaica, installare 100 W di questi  led permetterebbe di ottenere un’illuminazione di 6000 lumen, ottenibile con 4 lampade a incandescenza da 100W (400 W totali).

aggiornamento:

questa è la prima striscia di LED che ho comprato per i miei esperimenti, ed ha queste caratteristiche:

  • Acquisto su conrad-uk.com
  • Prezzo: 40,00 euro
  • Metri: 5
  • Volt: 12
  • Led: 150
  • Lumen totali: 700
  • Lumen/metro: 140
  • Led/metro: 30
  • Watt totali: 12
  • Ampere totali: 1
  • Lumen/led: 4.7
  • Watt/led: 0.08
  • Lumen/watt: 58
  • Weq/led: 0,36
  • Led per 1 Weq: 2,7

1 Weq = 13 lumen

Tagged with: , ,