Jumping Jack Flash weblog

Diario elettrico Ecojumbo 5000 – 28 agosto 2016: 4000 km con centralina Kelly

Posted in Diario elettrico Ecojumbo 5000, scooter elettrici by jumpjack on 28 agosto 2016

Il contakm segna 14.655 km; significa altri 3000 km percorsi dall’8 maggio, quando il contakm segnava 11.789 e risultavano quindi già percorsi 1000 km dal 4 marzo 2016, quando lo scooter è tornato in circolazione grazie alla nuova centralina, una Kelly KEB72801X da 8 kW. Siamo quindi a 4000 km totali.

Considerando un costo della benzina di 1 euro per 10 km, significa 400 euro risparmiati. La centralina è costata 355 euro, quindi si è già ripagata. Ci sono però le “spese accessorie“, per cui la spesa complessiva è stata di 553,00 euro, che “richiedono” 5530 km per essere ripagati. Mancano quindi ancora 1530 km.

Quindi:

  • 4 marzo – 8 maggio (2 mesi): 1000 km, 500 km/mese
  • 8 maggio – 28 agosto (3 mesi, considerando lo “stop” estivo per ferie): 3000 km, 300 km/mese

La mia percorrenza teorica per andare a lavoro sarebbe 18×24=432 km/mese

Per percorrere i 1530 km mancanti serviranno quindi ancora circa 4 mesi (dicembre 2016).

Tagged with: , ,

Diario Elettrico Ecojumbo – 1 giugno 2015

Posted in batterie, Diario elettrico Ecojumbo 5000, scooter elettrici by jumpjack on 3 giugno 2015

Test molto interessante oggi.

Dovevo andare in un posto lontano 25 km da casa, quindi 50 km andata+ritorno; ma ho testato la mia batteria da 36Ah al massimo per 40 km finora (percorsi a velocità media di 70 km/h), e la mia “formula magica” del 1.2 km * Ah dice che posso farci al massimo 43 km (in media) senza rovinare le batterie… così ho deciso di fare l’ennesimo esperimento di autonomia, per verificare la validità di questa curva, il cui andamento è sempre lo stesso per qualunque veicolo (elettrico, a benzina, a due, tre o quattro ruote): cambiano i massimi, minimi e flessi, ma l’andamento di massima è sempre quello.

https://autoguida.wordpress.com/tag/curva-consumi-auto-elettriche/

Così, ho fatto il viaggio di andata a velocità più da passeggiata in bicicletta che da scooterone da 5 kW… 🙂 , stando attento a non far mai scendere la lancetta del voltmetro sotto la terza tacca, quindi non facendo mai brusche accelerate e mantenendo una velocità media di 30-40 km/h, e frenando… con l’attrito di aria e ruote invece che coi freni. Sì, una vera barba, ma all’andata non potevo permettermi di restare a piedi…

Anche per una parte del ritorno sono andato pianino… ma arrivato a metà strada, visto che la lancetta doveva ancora scendere, con l’acceleratore a riposo, sotto la terza tacca (tre tacche che indicano il pieno) ho iniziato a spingere un po’ di più, andando un po’ più veloce; man mano che mi avvicinavo a casa aumentavo la velocità e anche le accelerazioni, ma la lancetta è scesa al massimo di mezza tacca sotto la terza (???); così, gli ultimi 3 o 4 chilometri li ho fatti proprio a manetta, con l’acceleratore tutto aperto, a 80 all’ora; al momento dell’accelerazione arrivavo al massimo mezza tacca sotto la terza, ma una volta arrivato a 80 all’ora tornava sulla tacca.

Arrivato a casa, la batteria era a 65 volt contro i 66 e spicci della partenza! E in accelerazione avevo ancora il massimo sprint!

Sarà il caldo, saranno i 20 chili in meno che ho tolto buttando le vecchie LiCoO2, ma ‘sto scooter è diventato una bestia! 🙂

 

Tagged with: , ,