Jumping Jack Flash weblog

Test convertitore 3d

Posted in varie by jumpjack on 27 agosto 2013

Ecco il risultato di qualche test del convertitore 3d:

3d-samsung-blu 3d-samsung-occhiali 3d-mostro-ambra 3d-mostro-blu 3d-sanpietro-blu 3d-sanpietro-ambra 3d-samsung-occhiali2 3d-samsung-ambra

L’immagine del mostro si vede in 3d perfettamente, quella di San Pietro per niente. Infatti, in quella del mostro non c’è ghosting nè col blu ne con l’ambra (una lente non è rossa ma ambrata), mentre con San Pietro l’immagine blu è inguardabile!

Anche nell’ambra c’è un po’ di ghosting, come si vede nelle altre immagini, ma solo se c’è molto contrasto, mentre nel blu c’è quasi sempre. Però non saprei che cosa regolare sulla TV (sul convertitore non si può regolare niente), ho provato qualche manovra sui canali R, G e B, ma senza risultati.

Tagged with: , ,

Arrivato il convertitore 2d-3d per la TV

Posted in varie by jumpjack on 23 agosto 2013

L’11 aprile 2013 ho comprato online su MyEfox.it un convertitore cinese per vedere film in 3d su un televisore 2d mediante occhialini colorari anzichè polarizzati. Pagato all’epoca 35 euro, ora ne costa 40 (?).

La dogana ha giocato per tutto questo tempo (4 mesi) col mio giocattolo, ma alla fine l’ha mollato, e posso iniziare a giocarci io. 🙂

Purtroppo è arrivato con trasformatore sbagliato, non ha la spina adatta… ma poco male, 5V/1000mA si rimediano facilmente.

L’ho collegato in 2 minuti (servono due cavi HDMI: uno da Sky all’aggeggio, uno dall’aggeggio alla TV, ma nella confezione non ci sono cavi HDMI!), si è acceso immediatamente ed era quasi subito pronto a funzionare, giusto il tempo di fare due “chiacchiere elettroniche” con decoder e televisore per via, immagino, del protocollo di protezione anticopia HDCP; roba di un paio di secondi, e poi il segnale è comparso sulla TV.

Purtroppo non ho potuto ancora provare se effettivamente funziona perchè non ci sono più canali di test 3d gratuiti, nè su sky nè sul digitale terrestre; però ho telefonato a Sky e mi hanno detto che il loro unico canale 3d trasmette promo gratuite dalle 06:00 alle 10:00 durante la settimana e dalle 06:00 alle 13:00 la domenica, quindi nei prossimi giorni potrò fare qualche prova.

Intanto posso solo provare la conversione in 3d di contenuti NON in 3d… ma già immagino i risultati! 🙂

 

Tagged with: , , ,

Stampa 3d economica per tutti!

Posted in varie by jumpjack on 22 agosto 2013

Ormai le stampanti 3d si stanno diffondendo sempre più tra gli appassionati di modellismo, grazie al fatto dei costi sempre più ridotti; e siccome meno costano e più si diffondono, e più si diffondono e meno costano, stiamo assistendo a un “circolo virtuoso” di discesa dei prezzi, per cui una stampatina casalinga può costare anche 500 euro.

500 euro che però sono una somma piuttosto alta, se si vuole per esempio stampare UN solo oggetto, o pochi oggetti; e comunque con una stampante si possono stampare oggetti solo di un tipo, in genere monocromatici e di un solo materiale.

Ecco allora che torna estremamente utile questo sito, https://www.shapeways.com/: al prezzo di pochi spiccioli, anche solo 4 o 5 (quattro o cinque!) euro, chiunque può farsi recapitare a casa il suo “giocattolino 3d”: un piccolo modellino, un pupazzetto con le PROPRIE fattezze, un ciondolo, un orecchino, una scultura 3d,…. l’unico limite, come si suol dire, è la fantasia.

E si possono stampare oggetti in una decina di materiali diversi: plastica rigida, morbida o trasparente, ceramica o metallo, sabbia pressata o argento, acciaio o oro, e anche gomma, e persino sabbia colorata compressa!

UPDATE: per sapere come appaiono al tatto e alla vista i vari materiali meglio di quanto si possa fare tramite foto, è possibile ordinare un kit “semigratuito” a 25 dollari contenente campioni di varie plastiche, “sandstone” e acciaio; “semigratuito” perchè se successivamente si decide di acquistare un oggetto, verrà scontato di questi 25 dollari. Esistono anche altri due kit dimostrativi, ma sono a costo pieno. Elenco completo kit dimostrativi.

Si possono ordinare pezzi già fatti presenti sul sito, si può “noleggiare” un progettista 3d, oppure ci si può sbizzarrire da soli con Google Sketchup, ora Trimble Sketchup, e creare il proprio modello da zero, o a partire da uno di quelli gratuiti presenti sulla Google Warehouse.

Io ho deciso di iniziare con un mio vecchio “pallino”: la macchina del tempo del famoso film “L’uomo che visse nel futuro“, tratto dal romanzo “La Macchina del Tempo” di Herbert George Wells (da non confondere con Orson Welles).

E’ presente già pronta sulla Warehouse di Google. ma purtroppo ShapeWays non digerisce il modello così com’è per via di superfici non chiuse, parti troppo piccole ecc, quindi ho dovuto ritoccare pesantemente a mano il modello. Alla fine però sono riuscito ad ottenere un modello accettato dal sito.

Ho ordinato in modello in plastica “robusta e flessibile lucidata”, come recita il sito (“strong and flexible polished”); questo “sfizio” mi è costato 60 euro 🙂 , ma se il risultato è all’altezza delle aspettative, sarà solo l’inizio! 🙂

Consegna prevista per il 9 settembre (i tempi di fabbricazione sono piuttosto lunghi, e la lucidatura da sola richiede un paio di giorni, spiefano sul sito).

Un video delle impressionanti possibilità che ShapeWays offre a chiunque:

Altro video pazzesco:

Primi passi nella stampa 3d lenticolare

Posted in varie by jumpjack on 27 luglio 2013

Una “foto lenticolare” è una foto stampata che si può vedere in 3d senza bisogno di occhiali speciali.

Si riconosce facilmente perchè la superficie della foto appare ruvida al tatto, perchè la foto stesa è ricoperta da un foglio di plastica dotato di migliaia di “scanalature” verticali, che in realta’ sono minuscole lenti.

Guardando la foto da diversi punti di vista si possono vedere immagini diverse, per cui si può anche fare in modo che da due punti di vista diversi si vedono le immagini diverse che vedrebbero i due occhi guardando uno stesso oggetto, creando così l’effetto 3d.

La densità delle lenti o linee verticali è espressa in Lines o Lenses per Inch (LPI), e varia al variare della distanza a cui la foto deve essere vista.

Per foto in formato A4 vanno bene LPI comprese tra 40 e 60; valori più grandi sono adatti a foto più piccole e viceversa.

Parallelamente all’LPI varia lo spessore: alto valore di LPI = basso spessore.

Importante è l’angolo di visione: a un basso LPI corrisponde un angolo di visione stretto, [per cui bata spostarsi di poco per veder cambiare l’immagine].

Importante anche la distanza di visione, anch’essa correlata con gli altri valori: alto LPI = distanza corta.

Quindi riassumendo:

  • LPI alto
  • Angolo grande –> animazioni
  • Distanza corta

oppure:

  • LPI basso
  • Angolo stretto –> 3d
  • Distanza grande

Tabella riassuntiva:

LPI 10 15 20 30 40 60 75 100
Angolo di visione
48 47 47 49 49 54 49 42
Distanza di osservazione
15 – 3 m 6-1,5 m 6-1,5 m 5-1m 5m-30cm 3m-30cm 1m-15cm 25-15 cm

Altra tabella secondo altro sito:

LPI 20 40 60 75 100
Spessore 3,3 – 3,8 mm 0,9 – 1,8 mm 0,8 mm 0,65 mm 0,4 mm
Distanza di osservazione 8 – 1,5 m 4 – 1 m 2 – 0,3 m 1,5 – 0,2 m 1 – 0,15 m

La carta lenticolare va scelta non solo in base a questi dati, ma anche in base alla stampante: per una stampante da 600 DPI andrà bene un valore di LPI qualunque tra 60, 50, 40, 30, 20, 15 e 10, perchè 600 è divisibile per tutti, ma se la stampante è da 720 DPI si potranno scegliere solo 60, 40, 30, 20, 15, e 10 , escludendo cioè il 50; questo per evitare disallineamenti nella stampa.

http://www.vicgi.com/DIY-lenticular-print.html

Se le lenti sono orizzontali si può realizzare un’animazione, se sono verticali un effetto 3d, secondo questo schema:



Quest’immagine descrive l’angolo di osservazione, che non può essere mai maggiore di 60° a causa dei limiti di riflettività del materiale:

I fogli lenticolari per immagini 3d hanno angoli compresi tra 24° e 30°, mentre quelli per animazioni tra 45° e 60°.
La sezione trasversale è diversa per i due tipo:

Guida e programma PhotoProjector:
http://www.3dmix.com/eng/help/help1_eng.htm

Programmi utili vari:
http://www.3dmix.com/eng/

Calcolo distanza stereo:
http://www.vicgi.com/viwing-distance-vs-depth.html
http://www.vicgi.com/lenticular-printing-quantitive-analysis.html

DOVE COMPRARE IN ITALIA, anche singoli fogli:

http://www.lenticolari.it/ita/lenticolari.html

Tagged with: , ,

Come creare un “mappamondo” (globo terrestre) 3d REALE (in plastica)

Posted in 3d, varie by jumpjack on 6 febbraio 2009

Problemi:

1 – trovare una sfera del diametro desiderato

2 – trovare un’immagine del mondo da attaccare sulla sfera

3 – trovare un programma per distorcere l’immagine in modo da poterla stampare in vari pezzi da attaccare sulla sfera

Soluzioni:

1a – Plafoniera di lampione da giardino (fino a 50 cm, a 50 euro, 60 cm 114 euro) (nota: un mappamondo da 60 cm costa oltre 500 euro)

1b – due insalatiere semisferiche in plastica (fino a 30 cm)

1c – una sfera in polistirolo (fino a 20 cm)

2 – Serve un’immagine in proiezione cilindrica semplice, come queste.

3 – Serve la proiezione trasversa di Mercatore per le zone vicino all’equatore, e quella Lambert Azimutale Equivalente per stampare due “dischi” per i poli.

4 – Bisogna infine convertire la proiezione di mercatore in una proiezione “a spicchi” o “a petali di fiorw”.

La proiezione di Mercatore si puo’ ottenere in vari modi:

Plugin shareware per Photoshop e IrfanView (flexify)

ppmglobe (contenuto in NetPBM) – programma a linea di comando, multipiattaforma (Linux, Windows, Solaris…):
Usando questo file batch si automatizza il processo: basta passare al file il nome del file .jpg senza suffisso (modificare opportunamente il percordo di NetPBM):

::GlobeMaker
set pnmpath=F:\programmi\grafica\NetPBM\bin
%pnmpath%\jpegtopnm %1.jpg > %1.pnm
%pnmpath%\ppmglobe %2 < %1.pnm > gores.pnm
%pnmpath%\pnmtojpeg gores.jpg

Plugin freeware per GIMP

Ed ecco invece un filtro per creare la proiezione a petali di fiore:

Istruzioni:

  • Scaricare slicer.8bf
  • Scaricare il loader per il plugin dalla pagina dei plugin del  sito di IrfanView
  • Scompattare tutto il file nella cartella PLUGINS di Irfanview
  • Scaricare le librerie aggiuntive
  • Scompattarle in \windows\system32
  • Da Irfanview, scegliere il menu Image-Effects-Adobe_8bf_Filters
  • Premere il pulsante ADD e aggiungere il file slicer.8bf precedentemente scaricato.
  • Avviare il filtro; è preferibile usare 12 come Slices number; “oversize” indica le dimensioni delle “alette” che sporgono dai lobi, utili per incollarli gli uni agli altri.

La proiezione Lambert Azimutale Equivalente  per i poli si puo’ fare solo con WILBUR:

  • Caricare l’immagine come “Color Image Texture”;
  • Impostarne gli estremi con Surface>>Map Info (-180,180, -90,90);
  • Distorcerla con Window>>Map Projection , scegliendo latitudine 90 per il polo nord e -90 per il polo sud;
  • Salvare l’immagine.

Aggiornamento luglio 2015:

Aggiornamento luglio 2016

Trovate altre risorse: