Jumping Jack Flash weblog

Diaro elettrico Ecojumbo 5000 – 12 luglio 2015

Posted in Diario elettrico Ecojumbo 5000, scooter elettrici by jumpjack on 13 luglio 2015

La spedizione dei pezzi di ricambio è stata velocissima: 1 giorno!

Approfittando della domenica libera, mi sono quindi dedicato alla manutenzione ordinaria e straordinaria;

  • ordinaria:
  •    sostituzione delle pasticche dei freni
  • straordinaria:
  •    sostituzione cavo contachilometri
  •    sostituzione blocchetto accensione

Sostituzione pasticche freni

Il meccanico dice le pasticche del freno anteriore sono quasi finite… ma io ho notato che a non frenare è il freno posteriore! Quindi le ho ordinate entrambe, insieme al cavo del contachilometri. Cambiarle è stato piuttosto complicato, quindi ecco una guida dettagliata.

Ogni freno ha due pasticche, tenute in posizione da due lunghe viti con testa a brugola; in teoria non è necessario rimuovere completamente il blocco del freno per sostituirle, però è molto più comodo. Io ho potuto farlo solo col freno anteriore, perchè i dadi del posteriore erano completatemente bloccati nonostante le abbondanti quantità di “svitol” applicate.

Il freno posteriore si può togliere con una chiave 12-13, quello anteriore con una 10-11. Le brugole sono uguali avanti e dietro, ma non so che misura abbiano.

In questa figura si vede una delle due viti da togliere (l’altra è stata giè tolta) dal freno posteriore:

Il confronto tra pasticche vecchie e nuove mostra l’evidente stato di usura; mi domando se le fessure non servano proprio a capire quand’è ora di sostituirle.

Da notare che le pasticche anteriori e posteriori, apparentemente identiche, sono in realtà diverse; purtroppo, dato il grado di erosione, non sono riuscito a capire lo spessore originario; quello che è certo, però, è che mi hanno spedito due coppie con spessori diversi, e sul freno anteriore le pasticche spesse non entrano, e non ci entra neanche una sottile e una spessa, quindi deduco che quelle più spesse vadano dietro.

Le foto seguenti, in versione “annotata” e originale, mostrano la vite di fissaggio all’interno del vano che ospita le pasticche:

 

 

Nella foto senza pasticca si vedono invece le due parti più importanti ai fini del montaggio: i due cilindri che spingono le pasticche verso il disco:

 

Al momento della sostituzione, i cilindri sono completamente estesi e tengono attaccate le pasticche al disco; quando si svitano le due viti a brugola, è possibile estrarre le vecchie pasticche, ma è impossibile inserire quelle nuove perchè più spesse; è quindi necessario prima spingere i cilindri nella loro sede, facendo leva con un cacciavite se non si è smontato il blocco-freno (ma stando attenzione a non far leva sul disco-freno, che potrebbe rigarsi, sporcarsi o piegarsi), oppure spingendoli con le dita; è necessaria una pressione piuttosto forte, ma piano piano i cilindri retrocedono e rientrano completamente in sede, permettendo l’inserimento delle pasticche.

A questo punto si dovrebbero inserire di nuovo le viti a brugola, ma la cosa non è semplice per via delle molle che tengono serrate le pasticche, e che impediscono al buco di allinearsi alla vite; bisogna quindi:

– inserire prima la sola pasticca vicina ai cilindri;

– premerla un po’ verso le molle in fondo al vano, finchè un buco della una pasticca coincide con quello del blocco-freno; sarà necessaria una torcia, o un posto molto illuminato, per capire quando il buco della pasticca e quello del blocco-freno sono allineati e permettono l’inserimento della vite;

– inserire la prima vite, ma senza farla sporgere troppo dal buco della pasticca;

– una volta inserita la prima vite, la pasticca potrà ruotare intorno ad essa, e risulterà più facile inserire la seconda vite, anche senza bisogno di illuminare il buco;

– una volta inserite entrambe le viti, per allineare correttamente i buchi della seconda pasticca basta allineare la seconda pasticca con la prima; essendo identiche, risulteranno allineati anche i buchi;

– inserire le viti fino in fondo e quindi avvitarle;

attenzione: alla prima frenata i freni non funzioneranno! Sarà necessario dare 3 o 4 colpetti alla leva del freno per mandare in pressione il circuito idraulico e far di nuovo aderire le pasticche al disco.

 

 

Sostituzione cavo contachilometri

Sostituite i freni, sono passato al contachilometri; il cavo ricevuto è decisamente più lungo di quello che era già montato, il che spiega forse perchè questo si sia rotto:

Per fissarlo:

– aprire sia lo scudo anteriore che il manubrio

– calare il cavo lungo la forcella

– far passare il cavo dentro all’apposito sostegno d’acciaio fissato alla forcella: serve a non far sbattere il cavo contro la ruota

– aspettare prima di avvitare il cavo al cruscotto, altrimenti l’interno del cavo scivolerà via dalla guaina per il suo stesso peso

– rimuovere completamente la vitina che fissa il cavo al “rinvio”, cioè il meccanismo fissato sul mozzo della ruota

– estrarre eventuali resti del cavo precedente dal rinvio

– agganciare l’estremità del cavo interno, che ha un taglio al centro, al pernetto rettangolare che sporge dal rinvio

– infilare il cilindro l’esterno del cavo nel buco del rinvio

– reinserire la vite

– fatto questo, il filo d’acciaio interno non potrà più scivolare dalla guaina e cadere, quindi si può agganciare l’altra estremità al cruscotto

– avvitare l’anello di tenuta al cruscotto; eventualmente fissarlo con frenafiletti o nastro isolante per evitare che le vibrazioni lo svitino.

Sostituzione blocchetto dell’accensione

Infine, il blocchetto dell’accensione. Quello vecchio era in queste condizioni:

Sono evidenti i segni di fusione della plastica; non saprei dire se, come riferisce Ccriss per altro modello di scooter, ciò sia dovuto al fatto che nei fili passano tutti i 100A/60V delle batterie, o al fatto che il giorno prima che il blocchetto si guastasse ha piovuto così forte che in 10 minuti si sono formati 20cm d’acqua sulle strade (e se di me e sullo scooter…), e al fatto che il vecchio modello di blocchetto non ha nessuna protezione dall’acqua, come si vede nella foto. Tuttavia, gli enormi cavi che si collegano ai piccoli fili del blocchetto non fanno ben sperare!

In ogni caso, io ho fissato ben bene la guaina impermeabile al blocchetto con del nastro isolante, quindi se il problema era l’acqua, non dovrebbe presentarsi più; se era la corrente… si ripresenterà tra altri 5 anni?

Da notare la fortuna che si sia rotta solo la parte terminale del blocchetto, perchè sostituire anche la parte blocca-sterzo avrebbe richiesto un lavoro enorme: per accedere alle viti di fissaggio avrei infatti dovuto rimuovere il DC/DC converter nello scudo e probabilmente anche la plastica nera dietro allo scudo, perchè i dadi sono molto ben nascosti tra le plastiche.

Da notare anche che il blocchetto di ricambio che ho ricevuto non era compatibile col mio Ecojumbo, in quanto visibilmente manomesso per collegarci un attacco elettrico diverso… Per fortuna non è stato difficile sostituire il morsetto, però segnalerò la cosa a Ecomission: mi avevano detto che era un pezzo “d’occasione”, ma non pensavo che fosse usato e manomesso, visto che l’ho pagato 40 euro!

 

3 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Gianni said, on 14 luglio 2015 at 8:40

    Confermo che le fessure servono a far capire quando la pasticca è da cambiare.
    devi controllare anche che lo spessore del disco del freno non scenda sotto uno spessore minimi. dopo va cambiata perchè pericoloso.Diciamo ogni 2-3 pasticche, il fabbricante indica il minimo spessore garantito.

  2. jumpjack said, on 17 luglio 2015 at 21:04

    Il tachimetro misura una velocità massima di 62 km/h anche quando vado a 80… C’è un modo per tararlo?

    • Gianni said, on 20 luglio 2015 at 8:45

      se è standard come misura, fai prima a cambiarlo. esistono anche quelli digitali compatibili con i i vecchi analogici.


Puoi inserire un commento qui sotto; diventerà visibile dopo la moderazione dell'amministratore

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: