Jumping Jack Flash weblog

Esperimento di autocostruzione batteria al litio terminato

Posted in auto elettriche, batterie, scooter elettrici by jumpjack on 24 marzo 2015

Durato molti mesi, iniziato quando ancora andavo in giro con lo Zem Star 45, è giunto al termine quello che possiamo definire un “Esperimento di autocostruzione batteria al litio”; purtroppo non è finito nel migliore dei modi…

L’ultima volta che ho messo a caricare lo scooter ho sentito una leggera puzza di bruciato. Lo scooter però aveva funzionato egregiamente da casa a lavoro e viceversa (2o km).

Comunque, per precauzione, ho deciso di dare un’occhiata alla mia batteria.

La prima occhiata già non faceva una bella impressione: la plastica del contenitore sembra un po’ deformata.

DSC01864

Apro allora l’involucro… et voila:

DSC01869

DSC01866

 

Stavolta è successo un vero disastro!!

Per motivi che non riesco a chiarire, la cella più esterna nella foto è andata in fuga termica; ha raggiunto una temperatura così alta che la plastica bianca dei supporti ha iniziato a colare dal fondo della batteria, che stava in verticale:

 

DSC01865

Anche la plastica dell’involucro si è ammorbidita, ma non fusa; dalla cella è uscito un liquido disgustoso e puzzolente, e in questa foto si vede che è colato fuori anche qualcosa che poi si è solidifcato:

DSC01867

Non ho potuto analizzare più di tanto il tutto per via della puzza esagerata, che continua dopo una settimana, ma quello che è strano è che non ho visto fili in corto o tagliati/fusi da un corto: i fili che passano sopra la cella si sono incollati alla cella per il calore, ma non si sono bruciati!

Ho deciso di non fare altre analisi e buttare semplicemente via tutto: ormai continuare nell’esperimento non è più utile, perchè lo scopo di autocostruirsi la batteria era di poterla adattare allo Zem prima, all’Oxygen  Lepton e infine all’Ecojumbo. Ma l’Ecojumbo ha una pancia enorme, c’entrano comodamente 3 batterie originali LiFePO4 Ecoitalmotor, quindi alla fine ne comprerò una seconda (ne ho già installata una mesi fa), arrivando a un totale di 36 Ah (contro i 40 dichiarati, ma vabbè), più una vecchia batteria Zem Li-ion “a supporto” delle altre due, giusto per fornire qualche Ampere.

Quindi, a chi interessa ora ho disponibili 6 o 7 celle Headway da 15 Ah devastate dai miei vari incidenti, utili solo per eventuali “autopsie”, più 15 celle, ancora inverosimilmente in buone condizioni (tra 3,3 e 3,6 volt), nonostante il macello e i 20 km percorsi. Chissà che non sia proprio questo sbilanciamento la causa del disastro: però il BMS c’era, e non mi sembra si sia bruciato.

Nota tecnica importante: se fosse successo tutto ciò con batterie LiPo, il mio scooter non esisterebbe più, come testimoniano le foto in questo interessante thread:

http://www.rcgroups.com/forums/showthread.php?t=719116&page=248

Ecco cosa è successo a un elicotterino radiocomandato con una batteriola LiPo da pochi Wh (la mia era da 1000 Wh):

 

heli-uwe-albums-helicopter-picture118512-gopro-monster

 

heli-uwe-albums-helicopter-picture117428-lipo-oud-001

 

 

 

 

 

 

27 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Matteo said, on 10 aprile 2015 at 14:22

    Ciao, ho un emax 120 L 52 Ah ma dopo 2 anni di utilizzo con ottimi risultati ho riscontrato un brusco calo di prestazioni che lo rende di fatto inadatto alle mie necessità (io sono a Roma e faccio 25 km al giorno). Purtroppo dal confronto con il fornitore di Milano non è venuto fuori nessuna soluzione concreta che non fosse sostituire il pacco batterie ad un costo per lo più paragonabile all’intero scooter. Vorrei valutare la possibilità di analizzare/sostituire artigianalmente (non direttamente io ma con l’aiuto di qualcuno) il pacco batterie per ridurre i costi e ti volevo chiedere qualche info o consiglio (nonostante le foto che hai pubblicato :-)). Mi puoi rispondere anche in PM così magari ti spiego meglio

    • jumpjack said, on 10 aprile 2015 at 15:43

      Mi sembra molto molto strano che un pacco al litio sia da sostituire dopo 18000 km, dovrebbe durare almeno 3 o 4 volte tanto!! Forse le scaricavi completamente prima di usarle?
      Cmq una batteria da 52Ah/48V, cioè 2,4 kWh, dovrebbe costare sui 2000 euro, a te a quanto la metterebbero?
      Un mio amico ha convertito da solo al litio il suo emax 90 con batteria da 60Ah (e la sua ancora funziona dopo un anno…🙂 ), spendendo all’epoca 1600 euro, ma ora con l’aumento del dollaro il costo del solo materiale è lievitato a 2000 euro… (una cella da 60 Ah ora costa 105 euro invece che 80!).
      Se ti accontenti di 40 Ah (60 km di autonomia), di solo materiale spenderesti 1400 euro su http://www.faktor.de .
      E se ti ricordi di ricaricare ogni giorno invece che dopo 60km, la batteria durerà 60.000-80.000 km.

      • Matteo said, on 13 aprile 2015 at 9:40

        Ciao, in realtà ne ho fatto un uso che ritengo “ottimale”, ovvero per 2 anni (tot 15.000 km circa) l’ho ricaricata tutte le sere, dopo circa 25-30 km, senza scendere una sola volta sotto il 50%. in effetti le prestazioni erano circa inalterate, poi all’improvviso una volta ho avvertito un calo di potenza. Purtroppo data anche l’assenza di assistenza a Roma, non sono riuscito ad intervenire subito, per cui è passato circa un mese prima di spedire il pacco batteria a Milano, e in quel mese purtroppo gli ho fatto un po’ di scariche più profonde (a stento mi riportava a casa, arrancando in salita) ed è possibile (?) che l’intero pacco sia un po’ peggiorato. A milano prima pensavano che bastasse sostituire un modulo (apparentemente sono 14 moduli, ciascuno credo da 13-14 celle), poi dopo averlo sostituito si sono resi conto che ancora non andava, per cui hanno gettato la spugna e propongono di cambiare tutto. Solo che un modulo costa 300 €, 14 moduli sarebbero 4200 € che, anche con un po’ di sconto, mi sembra davvero eccessivo dopo 2 anni e 15.000 km.
        Adesso 30 km me li fa, di cui 20 con buona potenza, ma essendo il mio mezzo principale a Roma non mi va bene, se un giorno ho bisogno di fare qualche altro giro sono bloccato, e in più non mi dà fiducia. Prima di abbandonarlo definitivamente (a chi lo vendo?), mi piacerebbe capire se si riesce a cambiare batteria autonomamente. L’ideale sarebbe replicare lo stesso pacco, per non toccare il BMS o la centralina ed avere tutto funzionante. in alternativa 40 Ah mi andrebbero anche bene, però non capisco molto di BMS o altro, per cui ho bisogno di qualcuno che sia in grado di farmi il lavoro, o almeno aiutarmi. A roma non ho trovato nessuno che lo faccia di lavoro in modo professionale, ecco perchè ti ho contattato (vedo che smanetti :-)). Spero di essere stato un poì più chiaro. Grazie!

        • jumpjack said, on 13 aprile 2015 at 10:40

          Probabilmente si è guastata una singola cella, e influisce su tutta la batteria.
          Per individuare la cella guasta, bisognerebbe collegare un cell logger tipo il CellLog8s a tutte le celle, che in teoria dovrebbero essere 16 per una batteria da 48V, non so perchè ti hanno detto 14 e parlato di “moduli”. Purtroppo non conosco i dettagli tecnici della batteria dell’emax… ma 4200 euro sono una cifra ridicola, mi sembra un guasto da 100-200 euro al massimo, se basta cambiare una cella.
          Pensi di riuscire ad aprire lo scooter e fare qualche foto, per capire meglio con cosa abbiamo a che fare?Soprattutto cerca di trovare qualche scritta o etichetta sulle batterie.
          Io forse potrei riuscire a collegarti il logger alle celle per diagnosticare il guasto, ma ad aggiustarlo non mi azzardrei, visti i risultati ottenuti con la mia batteria…:-/

          • Matteo said, on 13 aprile 2015 at 16:47

            Ciao, posto intanto 2 foto (non sono il massimo) che avevo fatto quando il pacco era tornato da Milano. Si mi hanno sempre parlato di 14 moduli, da un conteggio di massima dovrebbero essere circa 182 celle (dovrebbero essere tipo 26650 come dimensioni). Da cui io mi ero fatto l’idea che potesse essere la serie di 14 moduli (ciascuno 3,7 V e 52 Ah), ciascuno formato da (13?) celle in parallelo, ma è solo un’idea. Purtroppo sulle celle non sembra esserci nessun codice. Io credo siano LiCo ossido o più probabilmente LiMn ossido (NCM). Le celle credo siano saldate al supporto quindi non so se è possibile misurarle singolarmente senza dissaldarle?

            • Matteo said, on 13 aprile 2015 at 16:47

              come incollo le immagini?

            • jumpjack said, on 13 aprile 2015 at 17:20

              Se riusciamo ad accedere ai connettori del bms possiamo agganciarci a quelli per misurare le celle.
              Le immagini devi metterle nel tag html IMG dopo averle caricate da qualche parte.

              • Matteo said, on 14 aprile 2015 at 8:32

                Ok, da domani dovrei avere uno scooter termico di back-up, per cui se vuoi posso smontare i vari pezzi fino ad accedere alla batteria (so che è un po’ laborioso), e poi ti contatto per farti venire in garage da me (sono a monteverde vecchio) per collegarci al BMS (è accessibile). Oppure se vuoi te lo porto. il fatto è che una volta smontato il pacco batteria, siccome il caricatore è integrato nello scooter per fare eventualmente delle prove di ricarica bisogna farle dove si è smontato lo scooter. Se mi contati via email ti mando le foto e poi le carichi tu. Grazie.

                • jumpjack said, on 31 maggio 2016 at 9:03

                  Oh oh… ci siamo persi di vista… Che ne è stato del tuo scooter nell’ultimo anno?!?

                  • Matteo Gianni said, on 31 maggio 2016 at 10:16

                    Ciao, l’anno scorso poi contattai il tipo della Vectrix su consiglio di Gianni, l’ho portato da lui a Dragona, dai suoi test gli sembrava che il pacco fosse ok, poi l’ha portato da un suo amico che credo abbia fatto qualche ciclo di ricarica particolare; alla fine me l’ha restituito dopo circa 3-4 mesi e 150 euro, identico a come glielo ho dato io. Mi faceva quei 20-30 km, calando poi di potenza. A me non bastano e l’ho dovuto dismettere. Ora purtroppo ce l’ho in garage, non so se aspettare qualche anno che le batterie scendano di prezzo per ripristinarlo o venderlo se qualcuno è interessato o altro. idee?

                    • jumpjack said, on 31 maggio 2016 at 18:44

                      Eravamo rimasti che avrei visto lo scooter dopo che l’hai smontato, per accedere al BMS. Dicevi che forse potevi portarmelo… Io fino a Monteverde non riesco ad arrivarci con lo scooter, mi rimane troppo lontano… Ti mando una mail per metterci d’accordo, poi qui scriviamo gli aggiornamenti.

                    • Matteo Gianni said, on 1 giugno 2016 at 9:04

                      ok, ci sentiamo per mail. Se poi qualcuno è interessato all’acquisto valuto anche quello.

  2. Gianni said, on 28 aprile 2015 at 16:42

    Puoi provare a contattare Matteo Vectrix lui prepara pacchi per il vx2 che è uguale al emax come telaio e motore, cambia centralina e faro.
    se invece rinunci e vendi lo scooter senza batterie fami un fischio.

    • Matteo said, on 28 aprile 2015 at 17:33

      Ciao, non ho ben capito chi di Vectrix, hai un riferimento, dove lo trovo?
      Grazie.
      Ancora non ho avuto tempo di valutare il quadro complessivo della situazione, ma senz’altro la vendita è una opzione

    • Valerio said, on 26 luglio 2015 at 8:20

      Salve, io sono mezzo intenzionato a vendere un v1 .

      • Anonimo said, on 24 agosto 2015 at 19:43

        In che stato è ? A che costi? Che storia ha ?

        • Valerio said, on 25 agosto 2015 at 7:50

          Lo scooter ha solo qualche segno sulle carene che spero di far sistemare a breve. Batterie originali al nh (purtroppo), controller nuovo e fusibile di scarico appena installati. Tot km 9900. Per qs scooter prevedo in futuro la sostituzione delle batterie (spero a breve)

          • Anonimo said, on 25 agosto 2015 at 9:49

            Sei x caso di Roma? Io potrei essere interessato Al Vectrix senza batterie, se il prezzo è interessante.

            • Valerio said, on 25 agosto 2015 at 11:01

              Lo scooter viene venduto in blocco. Cmq sono di milano.

  3. dinco said, on 19 gennaio 2016 at 11:11

    salve, sono un possessore di ebike al la quale devo cambiare il pacco batterie (in origine nimh). avevo identificato la soluzione in 12 celle headway da 10ah montate da un tizio su un forum tedesco che si dichiarava molto soddisfatto. Poi ho scoperto questo interessantissimo blog dove ho visto che fine hanno fatto e su un altro forum dedicato alle ebike parlavano male delle headway perchè in genere quando si acquistano non sono omogenee come caratteristiche e quindi sono difficili da bilanciare e possono causare dei problemi come immagino sia successo in questo caso. voi avete più approfondito la questione headway?.

    • jumpjack said, on 19 gennaio 2016 at 11:42

      Le celle headway di per sè non hanno niente che non va, è stato il mio montaggio ad essere approssimativo e di scarsa qualità. Anzi, proprio il fatto che la mia batteria non abbia preso fuoco con tutto lo scooter è una prova dell’affidabilità e sicurezza delle celle headway.

      • Gianni said, on 19 gennaio 2016 at 12:13

        le tue celle, anzi quel che ne rimane, ora fanno il loro onorato servizio dentro il mio scooter, in parallelo al pacco batterie. appena prese le ho testate a campione e fornivano tutte una capacità pressochè uguale a quella nominale.
        Sono delle ottime celle, di qualità.

  4. Matteo Gianni said, on 11 ottobre 2016 at 14:10

    Ciao Jumpjack,
    da vari mesi non ho più utilizzato l’emax descritto in precedenza. Per dimenticanza una volta l’ho lasciato in modo prolungato connesso alla corrente, e purtroppo non si “accende” più, nel senso che girando la chiave il quadro rimane del tutto spento. Ho visto che attaccandolo alla corrente il led del caricatore si accende, ma comunque la batteria non si carica (non sento la ventola e il contatore elettrico del box non gira). Mi chiedo cosa può essere successo e cosa fare, ho provato ad aprire un po’ per vedere se è visibile se c’è qualche fusibile sull’alimentazione o altro ma non ho notato nulla. Non sono esperto.

    • jumpjack said, on 11 ottobre 2016 at 14:17

      A un mio amico si sono rovinate le batterie originali al piombo perchè il caricabatterie non si è spento e ha continuato a caricare, caricare, caricare per 20 ore….
      Le batterie si sono gonfiate e irrimediabilmente rovinate, e così le ha buttate ed è passato al litio.
      Dovresti controllare le batterie, a vista e con un multimetro. Magari se n’è rotta solo una.


Puoi inserire un commento qui sotto; diventerà visibile dopo la moderazione dell'amministratore

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: