Jumping Jack Flash weblog

L’atterraggio del lander Philae (sonda Rosetta) sulla cometa Churyumov-Gerasimenko

Posted in Uncategorized by jumpjack on 10 novembre 2014

Atterraggio su 67P/Churyumov-Gerasimenko

Tabella di marcia (ora italiana):

12 novembre 2014

  • 02:35: Conferma finale che la sonda è su traiettoria esatta
  • 05:03 Inizio operazioni di SDL (Separazione, Discesa, Atterraggio)
  • 05:28 Avvio software per SDL
  • 05:34 Pre-riscaldamento batterie lander
  • 07:03-08:03 Ultima manovra di pre-posizionamento
  • 07:35-08:35 Conferma di attuabilità dello sgancio del lander Philae
  • 09:46 Accensione meccanismo di sgancio (MSS): accensione motori di sgancio
  • 09:53 Il lander commuta sulle batterie, diventando indipendente dall’orbiter; inizio rotazione viti di sgancio
  • xx:xx Sgancio Philae, alla velocità di 0,6 km/h
  • xx:xx Orientamento della telecamera dell’orbiter verso il lander; l’orbiter prosegue sulla sua orbita
  • 10:03 Arrivo a terra delle telemetrie di avvenuto sgancio di Philae
  • xx:xx Connessione dati tra lander e orbiter
  • 11:53 Arrivo a terra della conferma di comunicazione stabilita tra Philae e Rosetta e della possibilità di Philae di comunicare con la Terra tramite Rosetta. Le sonde resteranno in contatto radio diretto fino a 90 minuti dopo l’atterraggio
  • Discesa sulla cometa, della durata di 7 ore
  • 12:59 Arrivo primi dati e immagini a terra da lander e orbiter
  • 16:01 Il lander fotografa la sequenza di atterraggio con le telecamere di bordo
  • xx:xx Arrivo sulla superficie della cometa alla velocità di 3-4 km/h (passo d’uomo); per evitare rilmbalzi, la sonda lancerà due arpioni, e mentre un piccolo motore a gas compresso la manterrà aderente alla cometa, al contatto delle zampe col suolo da esse fuoriusciranno tre trivelle che si avviteranno letteralmente sul terreno per trattenere in modo stabile il lander per la durata della missione, che terminerà nominalmente a dicembre 2015, dopo che la cometa avrà raggiunto e superato il perielio, il punto di minima distanza dal sole.
  • 17:02 Arrivo a terra della conferma dell’atterraggio, circa 30 minuti dopo (circa 600 mln di km di distanza)
  • 17:40 Sequenza di atterraggio completata. Il lander invia all’orbiter telemetrie e foto.
  • 64 ore di missione primaria “a batteria”, a prescindere dallo stato di illuminazione dei pannelli solari
  • Foto panoramica a 360° della superficie, di cui una parte in 3d
  • trivellazione del sottosuolo fino a 23 cm di profondità

philae

lander

B2QiDZHIEAABy43

Puoi inserire un commento qui sotto; diventerà visibile dopo la moderazione dell'amministratore

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: