Jumping Jack Flash weblog

Diario elettrico Ecojumbo – puntata 4 – risolto il mistero dei risultati impossibili dei test delle batterie

Posted in Diario elettrico Ecojumbo 5000, scooter elettrici by jumpjack on 26 agosto 2014

Ho risolto, almeno parzialmente, il mistero dei risultati impossibili dei test sulle batterie, secondo i quali mettendo una batteria al litio in parallelo a quella al piombo, quella al litio scendeva solo di poche decine di mV durante l’utilizzo.

In realtà, smontando ulteriormente le plastiche dello scooter (arrivando ad avere tra le mani 40 viti…), sono finalmente riuscito a sollevare completamente il sottosella e a vedere bene il vano batterie e i percorsi dei cavi; io avevo collegato la batteria al litio al grosso cavo rosso che esce dal morsetto +, pensando che fosse il cavo del motore… invece manco per niente: avendo tolto le plastiche sono riuscito a seguire il suo percorso, e non va per niente al motore! Va verso la parte anteriore dello scooter!

Esaminando a fondo il vano batterie da sotto, dove prima erano le plastiche, ho scoperto l’arcano: dal morsetto +, dalla parte opposta del grosso cavo rosso, esce UN ALTRO cavo rosso, ancora più massiccio! E questo va prima all’interruttore che sta nel sottosella e spegne tutto lo scooter, e poi di lì va alla centralina! Quindi è questo il cavo di potenza che mi serve! Non so perchè anche l’altro sia così grosso se non va alla centralina, nè sono riuscito a capire dove vada, nè capisco come mai lo scooter camminasse quando staccavo la batteria al piombo e rimaneva collegata solo quella al litio ma NON al motore… fatto sta che finalmente ora i grafici delle tensioni delle celle della batteria al litio hanno senso:

li+Pb

 

Adesso finalmente si vede l’effetto dell’estrazione di molti ampere dalla batteria al litio: la tensione scende parecchio, ma per mi primi 30 km rimane comunque al di sopra dei 2,7V, che è la tensione minima indicata quando la batteria, quasi scarica, è scaricata a 3,5C/52A; in realtà a piena carica non dovrebbe scendere sotto i 2,95, ma vedo che ci sono due o tre celle un po’ sofferenti, segno che forse ho strapazzato un po’ troppo queste povere celle da quando ho iniziato a costruire e testare la batteria qualche mese fa… Spero che non mi piantino troppo presto.

Dopo circa 30 km, senza carico alcune celle risultavano sotto i 3,0 V, e ho deciso di interrompere il test, perchè non mi ricordavo bene fino a quanto potessero scendere le LiFePO4: dovrò attaccare sul sottosella una targhetta coi conti già fatti, sennò ogni volta mi devo mettere a fare conti e andare a memoria per capire quanto sto stressando le batterie.

fine-prova-li+pb

 

fine-prova-li+pb2

E a proposito di stress, il primo grafico di sinistra mostra l’utilizzo della sola batteria al litio: l’escursione di tensione arriva fino a 700 mV, contro i 400 in caso di parallelo col piombo, e anche la tensione minima raggiunta è più ragionevole (2,85-2,90V) quando uso la batteria non da sola ma in parallelo. A batteria scarica, invece, le celle arrivano fino a 2,5V, una tensione decisamente bassa, ma comunque al di sopra della soglia di pericolo di 2,0V, e comunque lo scooter ha ancora un ottimo spunto, quindi forse potrei anche arrivare a 35 km, o chissà magari anche 40, senza pretendere troppo.

Anche se non riesco a trovare le curve di scarica delle celle 40152 (quelle nella prima immagine sono delle 30120 da 10Ah), ho scoperto che le 40152 non sono da 10C continui di scarica, ma “solo” 3C, cioè possono sopportare al massimo 45A continui (e 10C/150A di picco), quindi l’utilizzo di una sola batteria da 15Ah sull’Ecojumbo è sconsigliabile, dal momento che di picco l’assorbimento arriva a 80A/5C.

In compenso, sulle due pedane laterali entrano comodamente le altre mie due batterie al litio: certo non è comodissimo tenerle lì appoggiate, e dovrò trovare un sistema di fissaggio stabile, e comunque non potrei tenerle lì quando piove, ma significa che posso contare su uno spazio disponibile per 25×3=75Ah di litio, che si somma ai 45 “stanchi” di piombo, cosa che potrebbe tornare utile in caso di qualche viaggio lungo; certo però non è comodissimo avere su uno scooter una batteria al Pb, una a LiCoO2 e una a LiFePO4, ognuna col suo caricabatterie… Ma si sa, siamo tutti smanettoni/pionieri, sopportiamo questo ed altro!🙂

 

 

Puoi inserire un commento qui sotto; diventerà visibile dopo la moderazione dell'amministratore

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: