Jumping Jack Flash weblog

Le avventure di Mennekes – episodio 7: la spina piccola

Posted in auto elettriche, batterie, elettricita, hardware, scooter elettrici by jumpjack on 16 giugno 2014

 

 

Ed eccoci a un nuovo episodio: ci eravamo lasciati col proposito di cercare una spina più piccola, perchè la SME che ho trovato va bene per le misure standard della presa Mennekes, ma non per le colonnine ENEL, protette da shutter:

mennekes-SME

 

Frugando nel cassetto delle spine industriali di Leroy Marlin ho trovato queste due:

IMG_20140616_194233

 

Quella di sinistra ha lo stesso diametro, a occhio e croce (non mi ero portato il calibro…), di quella rossa precedente; quella che interessa è invece quella a destra, il cui diametro maggiore è esattamente uguale a quello minore della spina grande:

IMG_20140616_194250

Questo significa che entra sicuramente nella colonnina ENEL, nella quale l’estremità della spina rossa, più stretta rispetto al diametro massimo, entra comodamente.

Arrivato a casa, scopro che effettivamente il diametro esterno ha le dimensioni giuste:

IMG_20140616_232338

Inizio quindi lo studio della nuova spina e le mie elucubrazioni per farla diventare una Mennekes. Da notare che questa nuova spina costa un euro e mezzo!!! Quando la commessa mi ha detto il prezzo ho dovuto chiederglielo una seconda volta perchè pensavo di aver capito male. Ricordo che la spina Mennekes ufficiale costa tra i 150 e i 200 euro, mentre quella di EV-Power.eu costa 50 euro.

Questa spina è una ROSI n.9213, e qui la trovate a 1,65 euro più  5,50 euro di spedizione (e ancora risparmiate rispetto a una Mennekes originale!!)

Ho preso la mia “prova di stampa” Mennekes, ho eliminato la parte coi buchi grandi:

IMG_20140531_125519

 

ho allargato i pre-buchi da 3 mm che ci sono, portandoli a 6mm, il diametro dei pin, e ho inserito i pin:

 

IMG_20140616_211908

 

Dettagli del fissaggio dei pin:

IMG_20140616_212518

 

Sulla destra i 3 pin da 6mm, mentre sulla sinistra due clip che stavano attaccati ai pin: ho scoperto che si possono usare per tenere fissati i pin da 3mm:

IMG_20140616_212211

IMG_20140616_212225

 

 

IMG_20140616_211304

 

I pin così collocati entrano comodamente nella spina chiusa, fotografata qui sotto accanto alla mia mano per dare un’idea delle dimensioni:

IMG_20140616_211958

 

 

 

Adesso devo progettare e stampare un disco di plastica che, interposto tra quello già stampato e la spina, mantenga i pin in posizione, e devo vedere se la spina così com’è qui sopra entra nella colonnina, o se devo eliminare le 3 linguette di fissaggio che ho predisposto intorno, nel qual caso dovrei trovare un altro modo per tenere il disco forato attaccato alla spina; non so se riesco a replicare il meccanismo di aggancio originale della spina, ma ci proverò.

 

 

 

1) https://jumpjack.wordpress.com/2014/04/19/schema-elettrico-circuiteria-di-controllo-spina-mennekes-vde-tipo-2-per-ricarica-auto-elettriche/ – – Inizia lo studio dell’elettronica di gestione.

2) https://jumpjack.wordpress.com/2014/04/25/colonnine-di-ricarica-enel-dettagli-presa-e-spina/ – Fotografie di spina reale

3) https://jumpjack.wordpress.com/2014/05/01/studi-per-stampa-3d-spina-mennekes-per-colonnina-di-ricarica/–  Inizio studio di fattibilità stampa 3d.

4) https://jumpjack.wordpress.com/2014/05/03/misure-piedinatura-spina-mennekes-tipo-2-cavo-lato-colonnina/ – Trovate le misure precise e complete di spina e piedini.

5) https://jumpjack.wordpress.com/2014/05/31/costruzione-spina-mennekes-fatta-in-casa-puntata-5/ – Trovata spina industriale per esperimenti

6) https://jumpjack.wordpress.com/2014/06/07/spina-mennekes-tipo-2-fatta-in-casa-test-sul-campo-della-spina-fme/ – Primo test sul campo (fallito)

2 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Anonimo said, on 21 giugno 2014 at 8:25

    Credo sia opportuno considerare in queste realizzazioni anche l’applicazione del dispositivo che si realizza, considerando appunto le caratteristiche tecniche a cui dovrà rispondere, nello specifico non vorrei errare nel dire che le spine di alimentazione ricarica-autoveicoli lavorino con tensioni continue, diverse da quelle industriali considerate nella presentazione sopra esposta che lavorano con tensioni alternate; questo per dire che il materiale di realizzazione dovrà rispondere a ben precisi requisiti di isolamento elettrico, ed altrettanto per i terminali che dovranno rispondere ad una ben precisa portata di intensità di corrente elettrica … ed altre considerazioni andrebbero viste sempre in tema di caratteristiche fisiche di isolamento.

    • jumpjack said, on 23 giugno 2014 at 9:08

      Questo progetto ha due obiettivi:
      – dimostrare che il prezzo di una Mennekes è un furto ingiustificato (obiettivo raggiunto)
      – costruire una simil-mennekes monofase adatta a ricaricare il mio scooter, che ha un caricabatterie da 3 ampere.

      La mia spina fatta in casa non dovrà mai essere usata per ricaricare un’auto, perchè le auto elettriche possono anche PRODURRE elettricità (sistemi car2grid), e la mia spina è solo una spina, mentre la mennekes vera può fungere anche da presa, per cui i suoi pin, per motivi di sicurezza, sono incapsulati e completamente inaccessibili alle dita.
      Ma stampare in 3d così tanta plastica mi costerebbe 100 euro: sempre meno dei 250 ufficiali, ma ridicolmente troppi per i miei scopi.
      L’amperaggio invece non è un problema perchè uso i pin da 6mm previsti dallo standard.
      Quanto alla tensione, la spina mennekes monofase lavora a 230V alternati, come la corrente di casa: la ricarica in continua è invece quella effettuata con spine chademo e combo CCS, e si usa per ricariche ultraveloci da decine di kW (che farebbero esplodere il mio scooter;-) ).


Puoi inserire un commento qui sotto; diventerà visibile dopo la moderazione dell'amministratore

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: