Jumping Jack Flash weblog

Problemi di ricarica con la Renault Zoe a Roma

Posted in auto elettriche by jumpjack on 15 gennaio 2014

Scimmiottando il titolo del blog del collega 🙂 , eccomi a presentarvi i MIEI di problemi di ricarica!

Ho preso la Renault Zoe in prova gratuita per un giorno; la recensione la scriverò poi, qui mi limito ad analizzare i problemi di ricarica, alcuni già evidenziati in precedenza, altri solo ipotizzati ma poi avveratisi:

–          La Renault fornisce solo una “colonnina” per uso interno; quindi se non avete un garage, ma solo un posto macchina, non potete ricaricare l’auto a casa;

–          La Renault fornisce solo il cavo Mennekes; questo cavo è compatibile solo con colonnine di ricarica, non c’è modo di collegarlo a una normale presa di corrente di casa; quindi non potete nemmeno arrangiarvi con una colonnina “fatta a mano” (ergo una presa di corrente di adeguata potenza ma “casalinga”); può darsi pero che www.e-station-store.it venda adattatori Mennekes-SCAME;

–          La colonnina di ricarica presso la Renault di via Tiburtina a Roma è privata e, pur essendo ENEL, è incompatibile con le tessere pubbliche ENEL, quindi è inutile per gli acquirenti.

Ok, quindi non mi resta che ricaricare alle colonnine pubbliche.

Macchè: arrivo alla più vicina che conosco, a via Ugo Ojetti, e indovinate un po’, entrambi i posti riservati sono occupati da auto a benzina. E ora che faccio? Chiamo il numero verde sulla tessera ENEL, 800-069-850; a parte il fatto che se lo chiamate di sabato o domenica vi rispondono operatori che dichiarano di non sapere niente di auto elettriche anche se voi avete spinto il tasto “1 – auto elettriche”, ma comunque anche nei giorni feriali non sanno dirvi come fare se la colonnina è indebitamente occupata.

Vabbè, sulla tessera c’è un altro numero, “Supporto tecnico: 800 997 750”. Niente da fare: loro gestiscono solo i guasti alle colonnine.

E adesso?

Chiamo i vigili?

E che ne so qual è il numero dei vigili!

E se provassi a chiamare il generico numero 060606 del Comune? Peccato, c’è da restare in attesa per 15 minuti.

E quindi? Meno male che ho uno smartphone e che esiste google, così cerco “emergenza vigili Roma” ed esce “06-67691”.

Chiamo, spiego (due o tre volte, perché colonnine e auto abusive sulle colonnine sono una novità…), poi mi passano qualcun altro… a cui rispiego da capo due o tre volte.

Allora mi dicono “mi dispiace, non possiamo intervenire perché non c’è segnaletica”.

“E chi l’ha detto che non c’è segnaletica??? Ci sono le strisce gialle per due posti auto”

“Eh, ma non c’è segnaletica verticale…”

“E chi l’ha detto? C’è un cartello di divieto di sosta e sosta riservata ai mezzi elettrici”

“Ah… mh… ok, mandiamo qualcuno”

Nel frattempo sono rimasto mezz’ora in doppia fila con le doppie frecce a vedere se riuscivo ad arrivare col cavo alla colonnina, ma inutilmente.

Alla fine un’auto ACCANTO ai posti riservati se ne va, e mi appoggio lì; provo a caricare, ma la “dolce metà” in attesa in macchina sta cominciando a sbuffare e borbottare, quindi devo fare di corsa, ma è la prima volta che uso la Mennekes e non so bene come funziona: la colonnina dice “auto in standby”, invece l’auto dice che si sta ricaricando. Allora stacco e riattacco il cavo, ma a quel punto la colonnina va in offline! E l’altra colonnina è troppo lontana dal posto libero, il cavo di 3 metri non ci arriva.

I borbottii sono diventati lamenti e incazzature, quindi me ne devo andare…

Quattro ore dopo, a mezzanotte, ritorno, perché sono un po’ de coccio…🙂 Miracolosamente, ci sono auto parcheggiate ovunque…tranne nei posti riservati.🙂 Parcheggio quindi comodamente, e senza nessuno che mi mette fretta riesco a collegarmi, a ricaricare,… e a spiegare cosa sto facendo a 3 o 4 curiosi di passaggio. Riesco a ricaricare a 22 kW, tant’è che ricarico 4 kWh in pochi minuti (vorrei avere un caricabatterie così sullo scooter!🙂 ); equivalgono forse a 15-20 chilometri, e considerando che non mi serviva affatto una ricarica🙂 ma stavo solo facendo esperimenti, posso ritenermi soddisfatto (avevo ancora 80 km di autonomia e dovevo farne 10 per tornare a casa e altri 10 per riportare l’auto in Renault il giorno dopo).

Se però 4 ore prima fossi stato in necessità di ricaricare sarebbe stato un bel problema, specie se non fossi stato uno smanettone con uno smartphone in tasca.

Sono triplamente soddisfatto perché sono riuscito a ricaricare per la prima volta tramite Mennekes, ho fatto un po’ di informazione tra i passanti, e ho fatto fare un paio di multe ad abusivi benzinisti🙂

Ma per il resto sono molto deluso, c’è ancora molta strada da fare perché l’elettrico diventi per tutti.

6 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. GianniTurbo said, on 15 gennaio 2014 at 10:37

    Piazza bologna e viale dele province stesso problema,posti occupati
    con lo scooter non dovrebbe essere un problema, al limite ci si può mettere sul marciapiede.
    Colleghi mi hanno suggerito di “twittare” ai vigili urbani.

  2. selidori said, on 15 gennaio 2014 at 13:57

    La Zoe viene fornita con il solo mennekies perchè la potenza richiesta dall’auto è notevole.
    Il cameleon (il caricabatterie della zoe) lavora male sotto i 13 ampere, quindi la shuko o scame sarebbero escluse (portano massimo 10 ampere) anche se adattatori si possono fare (e forse comprare).

    PS: grazie per la citazione!

  3. […] Per dettagli sulla mia esperienza con la ricarica della Zoe, vedere apposita pagina; per vedere le esperienze di altri utenti, vedere questo blog. […]


Puoi inserire un commento qui sotto; diventerà visibile dopo la moderazione dell'amministratore

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: