Jumping Jack Flash weblog

Colonnine di ricarica ENEL: nuovo test

Posted in auto elettriche, scooter elettrici by jumpjack on 1 settembre 2013

Ieri ero a Piazza del Popolo a vedere European Space Expo; ci sono andato in scooter, perchè tanto, anche se per andare e tornare devo fare 40 km ma ne ho disponibili, attualmente, solo 30, ora posso ricaricare in tutta Roma.
Fortuna ha voluto che trovassi una colonnina occupata, così ho potuto fare la famosa prova: si possono usare contemporaneamente le due prese?
La risposta è: NO

I fatti:
Arrivo alla colonnina, c’è attaccata una C-Zero del servizio car-sharing. Il display dice “scollegare la presa”??? Forse perchè l’auto è già carica?? Vabbè, io avvicino la mia tessera, la colonnina capirà che non sono la persona che ha messo in carica l’auto e mi sbloccherà la SCAME (l’auto usa la presa Mennekes)…
Non succede niente, sul display c’è sempre la scritta che chiede di scollegare il cavo.
Accanto c’è una colonnina libera… ma io voglio fare la prova!
Ok, scollego il cavo della c-zero. Bene, ora il display dice “benvenuto, accostare la tessera”.
Però… ora col cavo che ci faccio?!? Non posso metterlo nel bagagliaio, l’auto è chiusa a chiave! Non posso appoggiarlo per terra, se piove si bagna e infanga! Non lo posso appoggiare sul tettuccio, scivolerebbe! Idem appoggiarlo sulla colonnina, è liscia e inclinata!
E non posso nemmeno rimettere l’auto in carica: addebiterebbero a me la ricarica (se l’auto è scarica), e per di più, se poi chi arriva dopo non riesce a togliere il cavo perchè inserito usando la MIA tessera?!?
Soluzione: alzo il tergicristallo posteriore, ci passo dentro il cavo e lo richiudo, facendo in modo che la spina non possa ciondolare fino a terra.

Poi mi è venuto in mente: nel caso del carsharing non è possibile che il blocco/sblocco del cavo di ricarica sia vincolato allo stesso utilizzatore: non è quasi mai lo stesso utilizzatore che ha messo l’auto in carica a toglierla dalla carica! Quindi, ci sono due possibilità: o tutte le tessere presenti dentro le auto del carsharing sono particolari e universali e possono sbloccare qualunque cavo, oppure le colonnine sbloccano qualunque cavo con qualunque tessera (come sembrerebbe essere); quindi,

CONCLUSIONE:

non è possibile usare le due prese SCAME e Mennekes contemporaneamente, perchè se mentre la colonnina sta caricando da una presa si avvicina la tessera per sbloccare l’altra presa, l’erogazione di corrente viene interrotta.

Alla fine, tra un esperimento e l’altro, ho caricato 400 Wh in un’ora e 560 in poco più di un’ora per una successiva ricarica (l’avevo interrotta per fare un’altra prova), cioè i 1000 Wh che mi servono per fare i 20 km di ritorno.
Purtroppo però così non ho potuto provare se dopo più di 2 ore si spenge la colonnina, sarà per la prossima volta.

12 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. selidori said, on 1 settembre 2013 at 15:55

    INTERESSANTISSIMO!
    Non so come funziona il carsharing di Roma ma ti dico che qua a Milano con il circuito EVAI (che usa ANCHE le colonnine E-Moving con cui si ha la tessera rfid) semplicemente le macchine sono dotate di card che è DENTRO al mezzo.
    Tu la prenoti (con cellulare) ti si apre davanti a te, prendi la card fra i documenti e volendo puoi allacciarla e slacciarla alla colonnina.
    Quindi la tessera è vincolata non all’utilizzatore ma alla MACCHINA.
    Questo per quanto riguarda E-MOVING che ha tessera personale, penso che per quanto riguarda EDRIVE di Enel (che invece non è legato ad una persona fisica ma ad un mezzo, cioè ad una targa) questo sia ancora più vero.

    Per la seconda parte è interessantissima, ovvero che non si possono usare 2 prese (anche se diverse) da parte di due utilizzatori.
    Ma c’e’ di peggio perchè un utente può scollegare un altro utente in carica!!!!

    Infine: cos’è questa cose delle 2 ore?

    Io ho provato poche volte le ENEL e non ho visto nessun limite, infatti una volta l’ho utilizzata per oltre 5 ore!

    PS: facci sapere come ti arriva la bolletta, se FLAT o a consumo…

    • jumpjack said, on 1 settembre 2013 at 16:25

      Anche a Roma la tessera è dentro l’auto; la persona ha UN’ALTRA tessera, che serve ad aprire l’auto.
      Le 2 ore sono il tempo di sosta massima consentito nelle piazzole di sosta, però non so se poi le colonnine smettono di funzionare.
      A proposito della bolletta flat… visto che con Unicredit si può impostare un limite massimo di spesa, e che ho fatto bene a impostarlo per il carsharing così non mi hanno potuto fregare 400 euro invece che 60, mi sa che ora lo imposto anche sulla ricarica ENEL: massimo 10 euro. Spero si possa fare anche DOPO aver creato il RID, oltre che durante.

  2. selidori said, on 1 settembre 2013 at 15:55

    (per inserire un’immagine nei commenti basta racchiuderla nel tag IMG)

    • jumpjack said, on 1 settembre 2013 at 16:26

      52 Wh… cos’ha ricaricato, il PC portatile??😉

      • Stefano Selidori Elidori said, on 1 settembre 2013 at 20:01

        hehehe… il mio mezzo richiede solo 900 W, così non fa scattere i differenziali italiani (che sono per i contratti residenziali da 3 kW), posso permettermelo avendo una capienza di solo 4.5 kWh che quindi riempio in circa 5 ore.
        Comunque lì ci sono stato 3 minuti.

        PS: grazie per la correzione del tag, non ho capito dove sbagliavo, però….

  3. jumpjack said, on 3 settembre 2013 at 7:35

    Stavo pensando che il mio test non è conclusivo: visto che la colonnina diceva già all’inizio di scollegare il cavo, forse vuol dire che chiunque può sbloccare il cavo di un veicolo GIA’ carico, ma magari se è ancora in carica lo può sganciare solo il proprietario.
    Sennò perchè il sito Eneldrive specificherebbe se/quando di una colonnina è libera una presa o l’altra? Direbbe semplicemente “libera” o “occupata”.
    Servono altre prove.

    • Stefano Selidori Elidori said, on 3 settembre 2013 at 11:41

      Interessante. Servirebbe però una seconda tessera per vedere appunto se si può sbloccare l’altro utente.
      Ma secondo me no, se è in carica, no. Tuttavia come si fa a sapere se la carica è finita?
      Sicuramente la mennekies prevedere questo dato ma penso sia opzionale infatti le colonnine di Milano di EMoving (prodotte da Ducati Energia) non se ne accorgono anche perchè la richiesta del mezzo non è mai zero, ma comunque si mantiene (almeno quelle che ho verificato io).
      Per la scame discorso uguale ma essendo ancora meno intelligente…

      Certo potrebbe -la colonnina- stabilire che sotto una certa erogazione (ad esempio 10 w) la macchina è carica e solo in mantenimento.

  4. jumpjack said, on 3 settembre 2013 at 16:30

    Il giorno del raduno a Genzano (21 settembre) ci si potrebbe dare appuntamento alle colonnine di via Tuscolana per fare qualche prova, per chi sta a Roma.

  5. jumpjack said, on 6 settembre 2013 at 22:35

    AGGIORNAMENTO
    Ho trovato una colonnina con in carica una Twizy. Il display diceva “ricarica in corso – 650 Wh”, e il display di bordo della Twizy indicava “50%”; ho avvicinato la tessera alla colonnina… e non è successo niente: nessuna scritta, la presa mennekes NON si è sbloccata. La tessera funzionava invece normalmente sulla colonnina nuova accanto.

    Sull’app ENELDRIVE a volte compaiono scritte in italiano, altre in inglese, boh… In inglese una colonnina occupata è indicata solo come “charging”, in italiano viene indicato anche quale delle due prese è in uso.

    Anche sul sito viene indicato quale presa è in uso.

    • selidori said, on 7 settembre 2013 at 7:39

      Grazie!
      Una scritta però sul display dovevano mettercela. Anche io ho notato che la app ed il sito sono un po’ così….

      Aspettiamo con ansia la tua prima bolletta e se ti correggono sul sito FLAT in CONSUMO!
      Facci sapere!

      • jumpjack said, on 7 settembre 2013 at 10:22

        Intanto ho scoperto che da casa non posso impostare l’addebito massimo ammissibile sul RID, dovrei andare in agenzia…😦
        Dovevo farlo quando l’ho creato!


Puoi inserire un commento qui sotto; diventerà visibile dopo la moderazione dell'amministratore

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: