Jumping Jack Flash weblog

Arrivato il convertitore 2d-3d per la TV

Posted in varie by jumpjack on 23 agosto 2013

L’11 aprile 2013 ho comprato online su MyEfox.it un convertitore cinese per vedere film in 3d su un televisore 2d mediante occhialini colorari anzichè polarizzati. Pagato all’epoca 35 euro, ora ne costa 40 (?).

La dogana ha giocato per tutto questo tempo (4 mesi) col mio giocattolo, ma alla fine l’ha mollato, e posso iniziare a giocarci io.🙂

Purtroppo è arrivato con trasformatore sbagliato, non ha la spina adatta… ma poco male, 5V/1000mA si rimediano facilmente.

L’ho collegato in 2 minuti (servono due cavi HDMI: uno da Sky all’aggeggio, uno dall’aggeggio alla TV, ma nella confezione non ci sono cavi HDMI!), si è acceso immediatamente ed era quasi subito pronto a funzionare, giusto il tempo di fare due “chiacchiere elettroniche” con decoder e televisore per via, immagino, del protocollo di protezione anticopia HDCP; roba di un paio di secondi, e poi il segnale è comparso sulla TV.

Purtroppo non ho potuto ancora provare se effettivamente funziona perchè non ci sono più canali di test 3d gratuiti, nè su sky nè sul digitale terrestre; però ho telefonato a Sky e mi hanno detto che il loro unico canale 3d trasmette promo gratuite dalle 06:00 alle 10:00 durante la settimana e dalle 06:00 alle 13:00 la domenica, quindi nei prossimi giorni potrò fare qualche prova.

Intanto posso solo provare la conversione in 3d di contenuti NON in 3d… ma già immagino i risultati!🙂

 

Tagged with: , , ,

25 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. GianniTurbo said, on 23 agosto 2013 at 19:18

    Mica ho capito come funziona, permette di vedere su un tv non 3d film 3d ? Tipo un filmato 3d che su pc appaiono come due immagini affiancate e stirate.

    • jumpjack said, on 24 agosto 2013 at 11:04

      I filmati 3d sono stati “standardizzati” in formato SBS-SideBySide, cioè due immagini affiancate, una per l’occhio sinistro e una per il destro.
      I televisori 3d mostrano alternativamente le due immagini: quando si vede l’immagine sinistra, viene oscurato l’occhiale destro e viceversa; succede una 50ina di volte al secondo, quindi è impercettibile, e il cervello crede di vedere un’immagine 3d. La risoluzione verticale, che è quella più percebile, rimane inalterata (720 o 1080 linee). Quella orizzontale viene dimezzata, ma non si nota.

      Questo nel 3d attivo; poi c’è il 3d passivo di certi televisori: gli occhiali sono senza batterie, hanno due lenti con polarizzazioni diverse, e lo schermo della TV trasmette contemporaneamente le due immagini, solo che una è polarizzata in un modo e l’altra nell’altro. Le immagini vengono trasmesse contemporaneamente mettendo nelle righe dispari la sinistra e nelle pari la destra; quindi la risoluzione verticale è dimessata (360 e 540 linee; in sostanza, si perde l’HD).

      Poi c’è l’ “antico” anaglifo: sia ra risoluzione orizzontale che verticale restano inalterate, le due immagini vengono mescolate filtrandone una col rosso e una col blu, poi le lenti rosse e blu degli occhialini “aggiustano” tutto. Lo svantaggio è che tutta l’immagine 3d sembra virare verso il viola, ma l’occhio fa un “bilanciamento del bianco” automatico, che un po’ compensa la cosa.

      Il mio aggeggio fa quest’ultima cosa: prende le due immagini e le fonde “colorandole”.

      • GianniTurbo said, on 24 agosto 2013 at 12:21

        Speravo funzionasse x il primo tipo…

        • selidori said, on 24 agosto 2013 at 12:34

          Scusate ma sono io trovo una bufala il 3d?
          Io li ho provato un po’ tutti (da amici, senza mai possederne uno): tv di varie marche e vari occhialini, 2 o 3 versioni al cinema (real3d, occhiali passivi e persino gli anaglifici!), persino il nintendo senza occhiali ma non ce ne è uno che mi ha mai convinto.

          Il motivo principale è che dopo i primi minuti di entusiasmo iniziale mi ‘assefuo’ e non trovo più niente di così eccitante (penso sia naturale quando la visione supera enne minuti).
          Magari ogni tanto mi “risveglio” e faccio caso nuovamente alla profondità, ma poi seguo il film o il gioco e tutto torna come non ci fosse.

          Questi i lati NEUTRI ma io trovo che questo sistema abbia anche difetti.
          Innanzitutto (per me che porto gli occhiali e già mi danno fastidio quelli) sono un rompimento in più. Un nuovo ingombro e fastidio artificiale (NOTA: io non ho mai avuto orecchini o pearcing, anelli o collane; inoltre da 20 anni non indosso neppure più orologi).
          Inoltre spesso queste tecnologie rovinano le immagini di qualità e quando c’e’ una correzione ‘intelligente’ da parte del cervello (tipo il caso citato dell’autocompensazione) questo affatica notevolmente lo spettatore.

          Insomma per dirla tutta, io non comprerò mai un 3d con le attuali tecnologie, non mi convince proprio, lo potrei considerare più un’ esperimento accademico, ma sicuramente non d produzione.

          Insomma non è quelle tecnologie veramente innovative che sono decisamente migliorative (ad esempio B/N-> colore, monofonia->stereofonia o SD->HD, tanto per fare esempi di cose che ho sostenuto).

          • selidori said, on 24 agosto 2013 at 12:36

            Dimenticavo: altra cosa che non mi piace di questo 3d è che saranno anche (le immagini) su livelli diversi ma a me sembra siano tutte sagome di cartone a varie profondità, insomma una sfera non mi sembra realmente un oggetto rotondo ma un oggetto piatto disegnato su un cartone e posto più vicino rispetto al fondale (anch’esso disegnato su un cartone).
            Sono l’unico che ha questo effetto?

            • jumpjack said, on 24 agosto 2013 at 13:46

              Succede nei film/foto “sbagliati” fatti tenendo le telecamere parallele: si ha quello che io chiamo “effetto dolce Remì” (vi ricordate il primo cartone 3d anni ’80 ?😉 ).
              Gli occhi NON sono mai paralleli, convergono sul punto che guardano, quindi la stessa cosa devono fare le telecamere!
              Le mie prime foto 3d sembravano tutte cartoni animati, poi ho scoperto il trucco!

              Curiosità: nessuno al mondo è in grado di vedere in 3d montagne e nuvole. Sono troppo lontane! Tutto quello che è distante più di 20 o 30 metri, lo percepiamo in 3d solo perchè SAPPIAMO che un oggetto è dietro l’altro, non perchè lo VEDIAMO.
              Ma facendo foto 3d con macchinette distanti 100 o 200 metri, si riesce a vedere in 3d anche le montagne. Ed è una cosa piuttosto insolita.
              Con le nuvole è difficilissimo riuscirci perchè tra uno scatto e l’altro inevitabilmente si muovono; infatti sto studiando un modo per sincronizzare lo scatto di due cellulari android per fare la prima foto 3d delle nuvole della storia!🙂 E magari anche un filmato timelapse, che sarebbe il massimo!

          • jumpjack said, on 24 agosto 2013 at 13:42

            Il miglior film in 3d… è quello dove non ti accorgi di gurdare un film in 3d! Niente palline che ti volano in faccia o mostriciattoli che ti passeggiano sul naso, o spade che ti si infilano in un occhio… quelle sono cose per bambini e per pivelli.
            Il 3d E’ un passo pari al passaggio dal b/n al colore e dall’SD all’HD! In 3d puoi vedere cose che in 2d non potrai mai vedere: prova a fare una foto dentro a un bosco, o sugli scogli, o in un vicoletto, poi riguarda la foto a casa: sembrerà di guardare poco più di un bel quadro, non certo di essere lì sul posto. Una foto/film 3d ti fa “tornare” sul posto.
            Ho però notato che molte persone proprio non si accorgono che nella vita reale vedono in 3d mentre in televisione vedono in 2d… non notano nessuna differenza. Forse vedono in 3d a livello subcosciente, non lo so. ALtre non riescono a vedere una foto in 3d neanche sè stanno a fissarla per 3 ore, per loro foto è e foto rimane.

            Quando guardi un film 3d, se è fatto bene, il tuo sguardo si fermerà non solo sull’oggetto inquadrato in primo piano al centro, ma anche su quelli circostanti, su quelli nello sfondo… proprio come quando stai in una stanza NON guardi fisso sempre uno stesso oggetto ma ti guardi intorno. Però sono ancora pochi i registi che riescono a “smettere” di usare la profondità di campo e la messa a fuoco per “obbligarti” a guardare solo quello che dicono loro, che sta in primo piano, ed è l’unico soggetto a fuoco.

            Vuoi vedere la differenza tra 2d e 3d? Chiudi un occhio con una mano, girati a destra o a sinistra, fermati, e guarda quello che hai davanti (se lo fai fuori casa, in un posto che non conosci, è meglio).
            Automaticamente, involontariamente, comincerai a “oscillare” a destra e a sinistra… per percepire la distanza degli oggetti che ti circondano! Perchè con un occhio solo ci puoi riuscire solo cambiando punto di vista.

            • selidori said, on 24 agosto 2013 at 13:51

              Be’, si, cosa sia il 3d lo so.
              Avendo 2 occhi vedenti, appunto, uso la vista 3d da quasi 40 anni.
              Quello che io contesto non è la visione tridimensionale (quella è natura!) ma le tecnologie per riprodurle.
              Tu dici che il miglior 3d è quello che non si cerca (ovvero riprodurre la realtà NORMALE), appunto, esattamente quanto sostengo io e che infatti almeno con me non funziona: quando vedo un film 3d devo concentrarmi per vedere qualcosa di diverso, e questo secondo me non va bene, dovrebbe essere naturale.

              Interessante invece la cosa di usare la profondità di campo lunga (non sono molto afferrato in fotografia, mi si conceda qualche errore di espressione, immagino capitate tutti cosa intendo) per mostrare ad uno spettatore tutti i particolari (anche di sfondo) che vogliono: forse in tutte le rappresentazioni 3d che ho visto mancava proprio questo, per questo mi ha deluso…
              Oltre ad AVATAR cosa consigliereste per provare il 3d?

  2. Montanari Giorgio said, on 23 agosto 2013 at 19:19

    si, lo conosco! l’ho comprato due anni fa, è veramente utile, ma ora ho il tv 3d!

  3. selidori said, on 23 agosto 2013 at 19:24

    >> Intanto posso solo provare la conversione in 3d di contenuti NON in 3d… ma già immagino i risultati!🙂
    Noi no, vogliamo le impressioni anche di questo!

    • GianniTurbo said, on 23 agosto 2013 at 23:11

      IL 3d da video 2d e come ottenere la sterefonia da un segnale mono o le foto a colori dal bianco e nero…

      • jumpjack said, on 24 agosto 2013 at 11:08

        sì, ho letto che praticamente questi sistemi creano una sorta di grosse “bolle” nell’immagine, un po’ a casaccio, così la gente stupida pensa di vedere in 3d🙂 perchè gli oggetti sembrano uscire dallo schermo (che tristezza…).
        Se l’informazione per il 3d non è contenuta nell’immagine, si può solo inventarla!
        Invece le conversioni MANUALI di vecchi film da 2d a 3d si fa creando PER OGNI FOTOGRAMMA una mappa delle profondità dei vari oggetti; per questo le conversioni manuali richiedono mesi e migliaia (milioni?) di euro. E fanno cacare lo stesso, perchè se la regia non era studiata per il 3d, non si ottiene nessun vantaggio: quando il regista di un film 2d vuol dare il senso della profondità, usa il “carrello” a destra e a sinistra; usarlo in un film 3d è ridicolo e inutile. Inoltre le immagini in campo lungo e i frequenti cambi di scena non sono adatti al 3d, ci vuole proprio tutta un’altra regia. Per esempio, Avatar è un film che non vale una cicca… ma ha una regia 3d fenomenale.

  4. Montanari Giorgio said, on 24 agosto 2013 at 7:36

    converte anche da 2d a 3d. Il risultato è interessante ma certo non il 3d reale. Ho anche un telecamera 3d con il display 3d diretto, se la guardi molto ti confonde le idee.

  5. jumpjack said, on 24 agosto 2013 at 18:01

    La prima prova non è andata molto bene:
    – gli occhiali hanno la lente blu scurissima, non si vede quasi niente!
    – nonostante la scurezza, la lente blu non filtra bene: quella rossa è perfetta, ma quella blu ha talmente tanto “ghosting” che praticamente quasi non funziona! Ho provato a spippolare tutto sullo schermo: luminosità, contrasto, gamma, colore…. Non riesco a trovare una combinazione adeguata! Però le regolazioni sono limitate, mi par di capire che la “gamma” si limita a bilanciare verde e rosso. E il blu?!? Esistono TV che permettono di regolare i tre canali?
    – ogni tanto l’aggeggino mi perde il segnale e lo schermo diventa tutto nero; non riesco a capire se è un problema di falso contatto, di pesantezza dell’elaborazione, di segnale scarso da sky (anche il decoder sky mi va spesso in palla ultimamente e lo devo resettare), di alimentazione insufficiente (ma il trasformatore che ho messo è da 5V/2000mA! l’ho provato anche a 6V, uguale); devo fare altre prove.
    – la conversione in 3d del 2d… non la posso valutare, perchè già il 3d “vero” si vede poco, quindi non riesco a capire se il 3d farlocco c’è o non c’è.

    C’è però un problema: ho provato sul mio cellulare android Sony Xperia T un visualizzatore di immagini 3d: sullo schermo del cell le vedo benissimo, ma se mando l’output del cell sulla TV tramite HDMI… non funziona! Quindi sembrerebbe un problema di resa dei colori del mio TV Samsung LE32A336!

    Devo scoprire se esiste un menu di servizio per regolare i singoli canali RGB… o se esistono convertitori ad output regolabile!

    Comunque, siccome dopo 3 mesi questo non arrivava… ne ho ordinato nel frattempo anche un altro, quando arriva anche quello potrò fare una comparativa.

    Altre note:
    – l’aggeggino, come prevedibile, può funzionare da “bypass” solo se è acceso (consuma 5W), perchè il cavo HDMI non è un vero e proprio cavo video come i vecchi RCA e Scart, è una specie di cavo di rete, quindi serve un “computer” per gestirlo.
    – l’aggeggino prevede anche una “modalità proiettore”, in cui invece di fare una anaglifo mostra alternativamente l’immagine destra e sinistra, in rapidissima successione; il problema è che non sembra emettere nessun segnale infrarosso (ho controllato con una telecamera), quindi come farebbe a sincronizzarsi con eventuali occhiali attivi?!? Devo indagare sul funzionamento dei proiettori 3d!

  6. jumpjack said, on 24 agosto 2013 at 18:03

    Ho scoperto che i televisor Samsung hanno un service menu con decine e decine di parametri regolabili… tra cui anche i guadagni dei singoli canali R, G e B.
    Ho provato a pasticciarli un po’ tutti, ci sono 3 o 4 voci modificabili per ogni canale che variano da 0 a 255…. ma non ho notato nessun miglioramento. Per la verità, non noto nessun CAMBIAMENTO nemmeno senza gli occhiali rosso/blu, forse sbaglio qualcosa…
    Sul mio LE32A336 per entrare nel service menu bisogna mettere la TV in standby e poi premere in sequenza sul telecomando i tasti INFO, MENU, MUTE e POWER. Non funziona sempre, a volte entro nel service menu e altre no, boh.

  7. […] Ecco il risultato di qualche test del convertitore 3d: […]

    • Massimiliano Giunta said, on 20 gennaio 2014 at 22:03

      Ciao, ma alla fine della fiera, vale la pena comprarlo si o no?, per il momento sto utilizzando un pc, tramite un software riesco a vedere decentemente il 3D su un plasma 2D, unico problema che il pc sta per fondersi….🙂

      • jumpjack said, on 20 gennaio 2014 at 22:46

        Non ti so dire, sul mio televisore non è utilizzabile, va’ a sapere sugli altri.
        Sto cercando di capire se i miniPC rikomagic, che arrivano anche a 4 core a meno di 100 euro, potrebbero essere un’alternativa valida e più versatile, ma non è chiaro se possono riprodurre filmati in anaglifo, non trovo nessuna app sul google store in grado di farlo.
        Tu sul PC cosa usi per riprodurre? E hai anche provato a estrarre un DVD 3d?

  8. gennaro said, on 6 febbraio 2015 at 8:59

    Ciao,
    Ti contatto perché la tua sembra essere l’unica esperienza italiana con uno di questi scatolotti….
    Ho due domande: il secondo che avevi ordinato ti è più arrivato? Ho visto che esistono modelli che funzionano con lenti ambra e blu oppure lenti ciano e rosso tipo questo http://www.hdcabling.co.za/realtime-2d-to-3d-converter-including-pair-of-3d-glasses-ir-remote-control-turn-your-2d-hdtv-into-3d-hdtv-p-373.html , tu hai provato solo con lenti ambra e blu vero?
    Grazie per l’attenzione

    • jumpjack said, on 6 febbraio 2015 at 13:55

      Il secondo mi è arrivato… ma mi si è bruciato subito perchè aveva l’alimentatore sbagliato! Ma entrambi avevano occhiali con lenti scurissime, specie il blu, veramente fastidiosi!
      ora però è uscito sul market android un player 3d che, installato su uno di quei minipc per android, dovrebbe ovviare al problema.
      Il minipc ce l’ho… solo che non ho ancora fatto la prova perchè ormai mi sono fatto la tv 3d!🙂
      Cmq il player si chiama sView.

      • gennaro said, on 6 febbraio 2015 at 15:15

        In effetti stavo ragionando anch’io su un android box o simili…l’unica è che non mi pare possa accettare una sorgente in ingresso HDMI . Indagherò meglio. Anche se pobabilmente farò prima a passare ad un tv 3d;)

        • jumpjack said, on 6 febbraio 2015 at 15:29

          No, per legge nessun dispositivo, a parte i televisori, può accettare segnali hdmi in ingresso! (per tutelare le case discografiche da copie facili in HD).

          • gennaro said, on 6 febbraio 2015 at 15:39

            Pour parlè: scusa ma il convertitore che hai tu non accetta ingressi HDMI?pertanto è fuorilegge stando a quanto dici….

            • jumpjack said, on 7 febbraio 2015 at 11:59

              Penso di sì…🙂 I cinesi sono al di sopra delle leggi!😉
              No, è che mi sono spiegato male: sono i dispositivi in grado di registrare (come un aggeggio android qualunque) a non poter avere ingressi HDMI; se sono “passanti” credo non ci siano problemi.
              Però è solo un sentito dire, non saprei citare articolo e comma di questa fantomatica legge…


Puoi inserire un commento qui sotto; diventerà visibile dopo la moderazione dell'amministratore

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: