Jumping Jack Flash weblog

Finalmente un buck/boost converter per i miei supercondensatori!

Posted in auto elettriche, scooter elettrici by jumpjack on 31 luglio 2013

Sono mesi che mi documento sui supercondensatori, e finora la cosa più complicata, anzi addirittura un ostacolo insormontabile, era trovare il necessario convertitore DC/DC di tipo “buck & boost” che permetta di sfruttare appieno l’energia contenuta nei supercaps: Infatti, anche usando una serie di SC che porti la tensione complessiva a 64V su uno scooter  che opera tra 60 e 64V, è impossibile sfruttare tutti i 60V dei SC, ma saranno utilizzabili solo i 4 volt di differenza!

Se invece si usa un DC/DC buck and boost, una tensione variabile può essere convertita in una tensione fissa.

Ed ecco che finalmente a Febbraio 2013 la Analog Devices annuncia l’LT8705 (ma io l’ho scoperto solo oggi),un piccolo integrato da pochi euro che permette di convertire qualunque tensione compresa tra 2.8 e 80 volt in una qualunque tensione tra 1.8 e 80V, con un’efficienza del 98% e una potenza gestibile di 250W! Ovviamente si possono raggiungere potenze superiori mettendo in parallelo più chip.

Il singolo chip, se comprato in grosse quantità, costa 6 dollari (4 euro), quindi immagino che per piccole quantità costi sui 10-12 dollari (6-8 euro).

Esiste anche una “evaluation board”, la DC1924, con output da 48V/5A… però ne servirebbero una ventina in parallelo per creare un DC/DC converter per il mio Oxygen Lepton…

Ho provato a chiedere alla Linear se esistono altre versioni della board, vediamo se rispondono.

Intanto ecco anche un circuito di bilanciamento per SC in serie, altro circuito cruciale nell’utilizzo di SC, sensibilissimi alle cariche eccessive (possono anche esplodere):

Per poter utilizzare il suddetto LT8705, infatti, è indispensabile avere almeno due SC in serie, perché il chip opera a partire da 2.8 volt e in genere i SC hanno tensione di 2.7V.

Da notare che l’invecchiamento dei SC aumenta all’aumentare di temperatura e tensione, e la temperatura dipende dalla corrente che erogano, quindi è opportuno dimensionare i circuiti in modo da trattare con cura i costosi SC.

Puoi inserire un commento qui sotto; diventerà visibile dopo la moderazione dell'amministratore

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: