Jumping Jack Flash weblog

Diario elettrico Zem Star 45 – 27/10/2012 – Indizi e ipotesi di guasto

Posted in scooter elettrici by jumpjack on 27 ottobre 2012

Sto cercando di trovare il guasto “a mente” prima di iniziare a smontare lo scooter, quindi sto mettendo insieme gli indizi:
– il magneto di sinistra scalda quando monto la batteria nuova a sinistra
– se monto la batteria a destra, scaldano entrambi
– in caso di buche, la centralina “stacca” la batteria nuova sia se sta a destra che a sinistra
– lo “stacco” non avviene in tutte le buche: non avviene nelle “buche a tremarella” (tipo sanpietrini), non avviene ad acceleratore chiuso, avviene anche andando su una buca lentamente ma con acceleratore al massimo, avviene con buche profonde anche lentamente…
– il problema dello “stacco” è iniziato quando mi cambiarono il motore mesi fa

Sospetto:
e se fosse difettoso il cavo che collega l’hub motor alla centralina? La centralina è fissata al telaio, il motore fa su e giù per via degli ammortizzatori, quindi il cavo “flette” ad ogni buca, e più la buca è grossa, più l’ammortizzatore flette.
Ho provato a sentire il cavo del motore alla fine di un viaggio: è caldo! Purtroppo, non ho mai pensato a fare questa prova fino ad ora, quindi non so se ha sempre scaldato.

Ora, il cavo è fissato tramite fascette di plastica molto ben tirate.
Ahi ahi ahi… e se sono TROPPO tirate, e impediscono al cavo di assecondare i movimenti richiesti dai movimenti del motore?
Forse si sta strappando il rame all’interno? Probabilmente si è formato un falso contatto, e in caso di forti correnti “scintilla” e la centralina va in protezione!
O, peggio ancora, potrebbe essersi “sbucciato” il cavo, che quindi a volta fa contatto col telaio, e la centralina va in protezione!
Il secondo caso sarebbe anche peggiore, perchè significherebbe che periodicamente le batterie vanno in super-scarica verso massa!
Per di più… rischio pure di andare a fuoco!!!

Dovrò fare un esame più approfondito della cosa.

E, a proposito di esami approfonditi, ogni tanto “sondo” il telaio per vedere se per caso mi ha mollato di nuovo, ma per fortuna è ancora tutto ok.
Però, da quando ho segato il cavalletto laterale, faccio belle curve in piega anche a sinistra… e da quando ho risaldato il telaio, le faccio ben in piega anche a destra…. mentre nei primi mesi mi ricordo che in una certa particolare curva con fondo altamente scommesso dovevo praticamente fermarmi per svoltare a destra, altrimenti i “salti” sulle buche facevano flettere le sospensioni talmente tanto che toccavo terra…. O forse era IL TELAIO a flettersi, perchè già rotto, ma non abbastanza da accorgermene in marcia normale?
Ma questo significherebbe che doveva essere rotto fin dall’inizio o quasi…
Pensa che ti ripensa, mi è venuto in mente uno strano episodio, successo un mese dopo l’acquisto: entrai nel parcheggio di un supermercato, ma dovetti fare una curva a sinistra strettissima per evitare qualcosa/qualcuno che non mi ricordo… e mi ritrovai sdraiato per terra!
Andavo talmente piano, essendo in un parcheggio, che non mi feci niente, nè io, nè lo scooter…. FORSE. FORSE lo scooter invece si “fece male”??? Il problema è che, dopo 2 minuti che ero fermo per terra come un salame con lo scooter sdraiato sulla gamba sinistra, cercando di capire come mai mi trovavo lì (non ero scivolato), capii cos’era successo: all’ingresso del parcheggio c’era un cancello scorrevole, a terra un lungo binario d’acciaio che sporgeva da terra di un centimetro o due. Lo stupido spuntone blocca-cavalletto, a causa della curva strettissima e del fatto che il binario sta pure su un dosso alto 10 cm sul piano strtada, si impuntò contro il binario, bloccando immediatamente lo scooter (sentii una gran botta) e facendomi finire per terra.
Il motivo per cui rimasi basito per terra per due minuti era che mi era sembrato di sbattere contro un muro… solo che davanti a me non c’era proprio niente!
Poi, rialzando lo scooter, vidi il binario, che a un esame più ravvicinato mostrò un bell’ “intaglio” nel punto in cui aveva sbattuto il cavalletto!

Ora, visto che il cavalletto sta attaccato proprio a 5 cm dal punto del telaio che si è dissaldato, mi chiedo se non sia stata questa la causa del guasto: magari allora si crepò solo un po’, ma siccome ci andavo sempre in giro da solo, non mi accorsi di niente per mesi.
Poi, molti mesi dopo, ebbi la bella idea di portarmi a spasso una bella gnocca :- ) (mica facile ricostruire eventi accaduti a distanza di mesi gli uni dagli altri!), e il giorno dopo iniziai a sentire le flessioni del telaio che mi fecero sospettare la rottura.
Insomma, un guasto che ha impiegato 6 mesi per manifestarsi e altri 6 per essere capito/scoperto?
Sarebbe interessante.
Anche perchè mi porterebbe a una rivalutazione di questo telaio che ho tanto maledetto!

Purtroppo mi sa che non potrò mai sapere la verità. Potrei andare di nuovo a schiantarmi sul binario del parcheggio…🙂 ma invece no, perchè il cavalletto l’ho estirpato mesi fa, quindi CICCIA!🙂

5 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. GianniTurbo said, on 27 ottobre 2012 at 16:47

    Se scaldano i cavi c’e caduta di tensione, quindi il voltaggio che arriva è più basso, e se la centralina ha un cut off per proteggere le batterie questo arriva prima del dovuto, i pratica carichi la batteria per scaldare i fili non per camminare! Se la proporzione è uno a mille, chi se ne frega, mese già diventa il 7% in calore sui fili per cavi ossidati e sottodimensionati, allora il tutto non funziona più….

  2. simone said, on 28 ottobre 2012 at 15:26

    😀😀😀 mamma mia che disastro di motorino , va bene che lo prendi come gioco e ti diverti a smontarlo e montarlo , pero’ se fossi uno che l’ha comperatro per usarlo sarebbe veramente da fare causa al produttore .. un telaio non si puo’ rompere , neppure se ci vai contro un cancello . Per il fatto che i magnetotermici si scaldano credo che sia dovuto al fatto che sono ossidati e fanno resistenza , probabimente la batteria nuova da piu’ corrente , il magnetotermico piu’ ossidato e’ quello di sinistra quindi quando hai l’accoppiata batteria nuova/magneto ossidato si scanda solo uno , viceversa si scaldano entrambi.

    Comunque il calore non e’ normale , MAI , vuol dire che c’e’ quancosa che non va , le uniche cose che possono scaldarsi sono motore e centralina , il resto deve SEMPRE stare a temperatura ambiente

  3. […] DiaDiario elettrico – 12/ott/2012 – Nuova centralina? […]

  4. […] DiaDiario elettrico – 12/ott/2012 – Nuova centralina? […]


Puoi inserire un commento qui sotto; diventerà visibile dopo la moderazione dell'amministratore

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: