Jumping Jack Flash weblog

Diario elettrico 53 – Uno scooter sorprendente! :-)

Posted in ambiente, scooter elettrici by jumpjack on 20 maggio 2012

Diario di bordo

dello

scooter elettrico al litio

Zem Star 45

1500W/60Kmh/80Km


CAPITOLO 53


Nonostante i continui problemi presentati, questo scooter non finisce ancora di stupirmi!

Ieri stavo esaminando l’impianto elettrico dopo aver installato definitivamente i diodi di isolamento delle batterie sotto la scocca, e mi sono imbattuto, oltre che nel morsetto staccato dello stop (chissà da quanto tempo lo era, mah…), nel famigerato filo viola, responsabile del primo simil-guasto, ossia l’improvviso calo di prestazioni: in realtà, il meccanico aveva riconnesso il filo viola della centralina, cosa che attiva il limitatore di velocità, per cui non riuscivo più ad andare a più di 45 all’ora.

Ho voluto fare un piccolo esperimento, percorrendo una breve salita con e senza limitatore… e i risultati sono stati strabilianti!

La salita che ho percorso è la più esagerata tra quelle che percorro abitualmente, e normalmente posso percorrerla senza pensieri solo a batterie stracariche, perchè già dopo 20 km percorrerla è un po’ un problema: benchè il tratto disumano sia lungo solo 10 metri, d’inverno dovevo percorrerli a piedi, perchè lo scooter andava troppo piano! Ma anche a batterie cariche, non l’ho mai percorsa  più di 10 kmh!

Invece, collegando il filo del limitatore, ecco che spunta fuori che non è solo un limitatore, ma una rimappatura della centralina! Lo scooter risulta infatti molto più potente alle basse velocità, e anche fastidiosamente troppo scattante in partenza, per poi assestarsi inesorabilmente su 45 km/h (41 secondo l’autovelox). Quindi ho potuto superare in tutta tranquillità la salita, anzi, alla curva in cima ho dovuto persino rallentare per evitare di schiantarmi!

I dati registrati tramite cellulare android (programma”MyTracks”) danno, nel punto di massima pendenza del 23,6% e una velocità di percorrenza minima di 13,7 km/h senza limitatore di velocità, e una velocità di 22,8 km/h col limitatore attivo!

Il programma di per sè darebbe una pendenza massima del 13%, ma il Profilo Elevazione di GoogleEarth dà 23,7%. Comunque è una salita impressionante.

Il resto della strada è anch’esso tutto in salita, anche se non così pronunciata, per una lunghezza complessiva di 770 m: li ho percorsi, con l’acceleratore quasi sempre a manetta, in 2:25 senza limitatore (=col turbo), in 1:42 col limitatore.

GoogleEarth dice “pendenza massima 23,6% e pendio medio 8,8%”.

Conclusioni: usare il limitatore è palloso per i viaggi di tutti i giorni (si va troppo piano), nonchè fastidioso per lo scatto esagerato in partenza… ma è perfetto per superare le salite più pesanti! Quindi, il “limitatore” diventerà presto un tasto “turbo” installato sul manubrio!🙂 Non so se installarlo al posto dell’inutile clacson destro o con un interruttore a parte. Se lo metto sul clacson, dovrò tenerlo premuto per tutta la salita: non complicatissimo, ma noioso. Oppure dovrei costruire un circuitino-timer… e non ho nessuna voglia. Però c’e’ un buchetto nella carenatura del manubrio, che si presta molto per aggiungere un interruttore…

Nota addizionale:

quando il meccanico mi mise le mani sullo scooter riattacando il limitatore, viaggiai per un mese o due col limitatore inserito, il che comporta un assorbimento esagerato di corrente dalle batterie in partenza e in salita; e inizialmente usavo le batterie separatamente e singolarmente, su indicazioni del manuale. Questo significa che potrei aver danneggiato le batterie con un mese di sovrascariche, e questo potrebbe essere il motivo per cui lo scooter non si è più “ripreso” dopo l’inverno (il fatto accadde a settembre): tutt’ora, infatti, anche con i tanto agognati 30 gradi centigradi (solo per fare esperimenti, mica per altro…), la singola batteria fa suonare la riserva dopo pochi chilometri.

Considerando che le stesse batterie da 24Ah sono in uso nel fratello maggiore Smash 54 di Leo , ipotizzo che anche lui abbia rovinato le batterie quest’inverno, utilizzando come da manuale lo scooter con una batteria per volta, ma con un motore da 3000W invece che da 1500W come il mio! (1500/60= 25 A, ma 3000/60 fa 50 A ! E mgari la potenza massima dei motori non è quella indicata, credo si indichi quella nominale. Quelle povere batterie, sullo Smash, potrebbero aver subito scariche di 3 o 4 C!!)

21 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. gianniturbo said, on 20 maggio 2012 at 16:05

    Quello che ti consiglio da un po è montare un wattmetro in serie. Riusciresti a capire i consumi istantanei e totali delle batterie. Con circa 20-30 euro te lo compri. Inoltre se ti compri un riduttore di tensione tipo criss poi montare una presa a 12v da accendisigari è un gioco da ragazzi, se vuoi lo possiamo fare assieme.
    P.S. cambia quel magnetotermico prima che sia tardi.

    • jumpjack said, on 20 maggio 2012 at 16:45

      A proposito di magnetotermico, sono stato in 3 negozi “specializzati in elettricità” ma nessuno ha saputo dirmi che diavolo è, quando vedono che è in continua a 48-96V vanno in confusione e non capiscono più niente…

      Chi mi sa dire cos’e’ ‘sta roba?!?

      Uploaded with ImageShack.us

    • jumpjack said, on 20 maggio 2012 at 16:50

      Ah, ci sono, mi sono ricordato del “trucchetto di wikipedia”🙂
      Se si cerca su wikipedia inglese un oggetto, poi basta cliccare su ITALIANO a sinistra per avere sia la traduzione in italiano che, ovviamente, la descrizione dell’oggetto.
      Non sapevo se “circuit breaker” fosse “magneto termico” o semplicemente “interruttore”, che ne so…
      http://it.wikipedia.org/wiki/Interruttore_magnetotermico

      Quindi devo chiedere “un magnetotermico in continua da 96 V”? O i commessi si spaventano? Un magnetotermico da 220V è lo stesso? (scusate l’ignoranza)

      • gianniturbo said, on 20 maggio 2012 at 19:03

        Io ero convinto che fossero uguali in alternata che continua, l,importante la corrente o amperaggio fosse adeguato, visto che a mio avviso deve fare la funzione del fusibile.
        Non saprei dirti con certezza. Prova a mettere le sigle su google o ebay, e vedere se esce qualcosa tipo un datasheet. Potresti provare con uno da alternata, qualcosa ho in cantina, te cedo volentieri gratis se può esserti utile, devi solo dirmi gli ampere che ti servono, e vedere se ho qualcosa in cantina

        • gianniturbo said, on 20 maggio 2012 at 19:13

          Ho googlato un po, e ho scoperto che sono diversi da quelli normali in alternata, la abb ce Li ha in catalogo. Devi contattare chi tratta solare….

          • jumpjack said, on 21 maggio 2012 at 7:52

            mannaggia.
            Grazie, comunque.

          • jumpjack said, on 21 maggio 2012 at 21:04

            Ne ho trovato uno a due vie per 220V/50A continui… Costa 50 euro.
            Il venditore dello scooter me lo fa pagare 12 euro + 11 di spedizione. Mi fa un po’ girare le pa**e pagare il 50% solo di spedizione, ma qua intorno nessuno sa che pesci pigliare (e meno male che abito a Roma), quindi mi sa che per tagliare corto lo prendo e basta.

            • gianniturbo said, on 21 maggio 2012 at 21:24

              Hai provato da rer sulla nomentana? Senno posso provare a staz tiburtina. Se ce la faccio ci faccio una scappata io, quanti Ampere? 50?

              • jumpjack said, on 21 maggio 2012 at 21:28

                La RER sulla nomentana chiude alle 17.30, porcaccia miseria!😦
                Ok, vedi un po’ se lo trovi a Tiburtina (ma dove?). 50 ampere andrebbero bene.
                Grazie.

                • gianniturbo said, on 21 maggio 2012 at 22:23

                  Stazione tiburtina, rer, chiudepresyo,ma forse apre prestissimo…

                • gianni(turbo) said, on 22 maggio 2012 at 7:27

                  come vedi apre all’alba o forse pure prima…

                  Nomentana
                  Via nomentana ,1214
                  00137 Roma (Roma)
                  Phone06 41400665
                  Fax06 41400435
                  Emailemidio.sette@sonepar.it

                  Responsabile punto vendita: Emilio Sette
                  Orario di apertura

                  dal Lunedì al venerdi

                  7,30-13,00 14,30-17,00

                  • jumpjack said, on 22 maggio 2012 at 8:24

                    Hanno solo un interruttore da 40A/400V… al prezzo modico di 200 euro.

                    • gianni(turbo) said, on 22 maggio 2012 at 8:32

                      😦
                      neanche ordinandolo?

            • gianniturbo said, on 21 maggio 2012 at 21:37

              Certo che se la qualità e la stessa del pezzo precedente… Io cercherei un altro modello / marca

  2. gianniturbo said, on 20 maggio 2012 at 22:54

    Se metti un relè di quelli bistabili, non mi ricordo come si chiamano, puoi dare un impulso che fa commutare il relè sull’altra mappatura, e poi con un altro impulso ritorni alla mappatura originaria. Così potresti sfruttare il pulsante come se fosse un interruttore. Ti pice l’idea? Di solito si usano x la 220v ma ci sono anche a 12v

    • jumpjack said, on 21 maggio 2012 at 7:51

      già, esistono i relè bistabili, non ci avevo pensato.

  3. gianni(turbo) said, on 21 maggio 2012 at 9:04

    http://www.andeligroup.com/pdf/2007041010420565141.pdf
    mrttendo la sigla esce un sacco di roba…

  4. gianni(turbo) said, on 21 maggio 2012 at 9:10

    se metti un rele a 2 contati puoi accendere un led rosso così vedi con un colpo d’occhio
    la situazione.
    per il wattmetro questa dovrebbe andare bene come ampere, ma come volt sta un pò al limite,
    su jobike era spiegato come alzare il voltaggio max, era solo un problema di display credo.
    http://www.ebay.it/itm/GT-Power-High-Precision-Watt-Meter-and-Power-Analyzer-AC048-/130673927250?pt=FR_YO_Jeux_RadioComRobots_VehiculesRadiocommandes&hash=item1e6cc5e452

  5. […] il filo viola del limitatore, che non si tratta solo di un limitatore di velocità, ma di un “rimappatore” della centralina: quindi, quando il limitatore a 45 km/h è attivo lo scooter ha una potenza […]

  6. […] 53 – Uno scooter sorprendente! […]

  7. […] Diario elettrico 53 – Uno scooter sorprendente! :-) […]


Puoi inserire un commento qui sotto; diventerà visibile dopo la moderazione dell'amministratore

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: