Jumping Jack Flash weblog

Diario elettrico 19 – formule segrete ;-)

Posted in scooter elettrici by jumpjack on 30 novembre 2011

Diario di bordo

dello

scooter elettrico al litio

Zem Star 45

1500W/60Kmh/80Km


CAPITOLO 19


Clicca qui per l’INDICE DEL DIARIO

Post dedicato a chi sta per comprarsi uno scooter elettrico, ma non sa che pesci pigliare: ecco la “formula segreta” per valutare se i venditori dicono il vero sull’autonomia! E’ una formula che non lascia scampo, perchè si basa su principi fisici:

Autonomia = Capacità Batterie * Velocità Max / Potenza Motore

A = C*V/P

(Capacità = V * Ah)

Questa formula suppone di andare con lo scooter sempre alla massima velocità, quindi è un caso peggiore: l’autonomia reale sarà quindi quasi certamente maggiore di questa… ma al massimo di un 30%:  diffidate di valori di autonomia dichiarata che sono molto più alti di quello teorico! Se invece sono più bassi, sono sicuramente credibili.

Esempio:

il mio Star45 ha due batterie 60V/25Ah , quindi una capacità totale di 2*60*25 = 3000 Wh .

la potenza del motore è di 1500 W

Consumando costantemente 1500W (quindi andando alla massima velocità in pianura) ho un’autonomia teorica di 3000 Wh/1500 W = 2 ore .

La velocità massima dichiarata è di 60 km/h, quindi in totale abbiamo 120 km teorici; il costruttore ne dichiara 110, quindi è credibile. Nella realtà, ne fa 100 in condizioni ottimali (alta temperatura ambientale, strada solo in pianura). E siccome in realtà va anche a 50 all’ora invece che 60 (a meno di non spremerlo in modo esagerato…), i conti tornano perfettamente!

A = 3000 / 1500 * 50 = 100 km

Sarebbe interessante vedere se i calcoli di qualcun’altro confermano o smentiscono questa formula!

NOTA: se in questa formula l’autonomia cala al calare della velocità, è perchè essa contiene un “errore” di fondo, cioè considerà il consumo del motore sempre massimo, ma ovviamente in realtà se si va più piano, il motore consuma di meno! Se la relazione fosse lineare, un motore che consuma 1500 W a 50 km/h ne consumerebbe 750 a 25 km/h, per cui si avrebbe:

A = 3000 / 750 * 25

che dà ancora 100.

Ma purtroppo la curva potenza/velocità del motore non la conosciamo, quindi non resta che considerare la peggiore possibile: una retta orizzontale pari al valore massimo.

14 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. leomignemi said, on 1 dicembre 2011 at 10:53

    Quindi per il mio Smash 54:

    Capacità totale =====>> 2*60*25 = 3000 Wh
    Potenza del motore ==>> 3000 W
    Velocità massima dichiarata ==>> 70 km/h (in realtà sul sito c’è scritto “secondo codice vigente” !?!)

    Ore Autonomia ===>> 3000 Wh/3000 W = 1 ora
    Km Autonomia ===>> 3000 / 3000 * 70 = 70 km

    Sul sito leggo Autonomia a piena carica: 90 Km !!! ahi ahi ahi …

    Forse va anche considerato il peso, che sembra non influenzare le formule.
    Lo Star pesa 85Kg, lo Smash 120Kg.
    Credo andrebbe cercata qualche relazione che non sono in grado di esplicitare … boh :-@

    • jumpjack said, on 1 dicembre 2011 at 13:54

      Infatti volevo chiederti se lo Smash ha le stesse batterie del mio Star, ma vedo di sì…
      Non hai ancora provato a vedere qual è l’autonomia massima effettiva, vero?

      In realtà il peso nella mia formula non conta, perchè a prescindere dal peso, il motore non puo’ (non dovrebbe poter) consumare più dei suoi “dati di targa” (3000 W nel tuo caso).

  2. jumpjack said, on 1 dicembre 2011 at 14:02

    Ho calcolato un’altra formula, tutta da verificare:
    C = 9,81 * m * r * sin(B)

    C=Coppia da applicare al motore
    m = massa scooter
    r = raggio ruota (in metri)
    B = angolo di pendenza della salita

    Dovrebbe dare la coppia minima necessaria per far superare a uno scooter di massa m con ruote di raggio r una pendenza di B gradi.

  3. Pierfrancesco ciancia said, on 6 dicembre 2011 at 12:52

    Ciao, ho comprato anche io uno star45, e secondo me è davvero fantastico perchè è l’unico di questa categoria ad aver le batterie al litio!!

    l’ho comprato a settembre che faceva molto caldo, e andava una bomba, ora con il freddo ha subito un discreto ridimensionamento.

    Per quanto riguarda questa formula credo che bisognerebbe conoscere dei dati di targa del motore elettrico un pò piu approfonditi, 1500w è la potenza nominale che dicono, ma nei picchi di assorbimento ad es. salite molto ripide secondo me assorbe molto di piu, l’ideale sarebbe mettere un multimetro in serie e controllare l’amperaggio massimo raggiunto, certo non si può fare dal concessionario. poi ilmotore mi pare abbia una efficienza dell’80%. Inoltre credo che la batteria con rate di scarica al limite abbia prestazioni inferiori a quelle dichiarate e tutto il calore che senti sulle batterie sono altre perdite in uscita.

    a me è capitato anche che una batteria essendo andato in 2 in salita mi durasse anche per soli 22-24 km

    • jumpjack said, on 6 dicembre 2011 at 15:33

      Ehila’, un emulo, finalmente! Solo ora ti fai sentire?😉 Di dove sei?
      Per caso ti sei segnato un po’ di cifre in merito all’autonomia estate/inverno?

      Comunque non credo che il motore possa assorbire più del dato di targa: quello dovrebbe essere il dato DI PICCO.
      L’efficienza invece dice solo che anche se assorbe 1500 W non sviluppa 1500 W ma meno.
      Il multimetro sarebbe perfetto… ma non so se hai notato quanta roba bisognerebbe smontare per arrivare ai fili! Sellino, portabatterie, carenatura, bauletto…. Da pazzi!

      Perche’ avete fatto una salita in due sul povero Star45???🙂 Per 22 km!!! Io l’ho fatto solo per 1 km, ma non credo che abbia apprezzato molto!🙂

      • Pierfrancesco ciancia said, on 6 dicembre 2011 at 18:24

        hai visto sta spopolando !
        sono di Roma, zona centrale, infatti riesco a sfruttare le colonnine di ricarica del comune anche se ho dovuto modificare non poco il connettore per poterlo collegare.
        Le misurazioni le ho fatte all’inizio per controllare che fosse effettivamente funzionante come previsto, l’ho preso usato, anche se di poco, ed in effetti facevo piu di 30 km considerando che lo uso su salite e sanpietrino, con stop ai semafori e via dicendo, ho pensato che in condizione ottimale 40 dovrebbe farli e mi sono accontentato, andavo anche in giro con una sola batteria. poi ora con l’inverno sto sui 26-28, ma gli eccessi si pagano e per sicurezza le tengo sempre entrambe con una carica.
        La salita non l’ho fatta per tutti i 22 ma è bastato un tratto di qualche km e ho notato poi che è durata davvero meno.
        ho anche notato che selascio la batteria collegata troppo tempo dopo che si è spenta la verde mi si riscarica un pò, forse con la resistenza interna del caricatore.

        • jumpjack said, on 6 dicembre 2011 at 20:37

          lo sai sì che all’ufficio mobilità di piazzale degli archivi 40 ti danno una spina “vera” gratuitamente? Ci devi solo aggiungere la circuiteria che già sai.

          la faccenda della batteria che mantiene acceso il led del caricabatterie se stacchi la spina è già di per sè bizzarra, ci manca solo che la batteria si scarichi anche se la spina resta attaccata! Pero’ col logger di energia io ho registrato un consumo stabile del caricabatterie di pochi watt dopo che la batteria si è caricata, credevo fosse per mantenerla carica, boh…

  4. Pierfrancesco ciancia said, on 15 dicembre 2011 at 12:38

    ciao, ieri ho compiuto anche io i miei primi 1000 kilometri elettrici!
    Ho preso infatti la spina del comune, però è un casino collegarla con il nostro star, ha un quarto polo pilota che serve per i ve evoluti che trattano sull’amperaggio con la colonnina, per quelli meno evoluti dovrebbe essere collegato alla terra, ma non funzionava, in realtà la terra dei veicoli elettrici è normata a una certa impedenza, sono andato a vedere sul sito del produttore delle colonnine e non era la nostra, ho dovuto acquistare una resistenza e metterla in serie con la terra del caricatore…bisognerebbe fare una guida, magari appoggiandola a questo tuo blog che ha parecchia visibilità.
    Purtroppo sono le colonnine che staccano l’energia una volta finita la carica, quindi rimane come fosse collegato alla batteria ma staccato dal muro, e si riscarica, mi devo mettere lasveglia per andarlo a togliere!
    Per quanto riguarda il motore elettico il dato dovrebbe essere la potenza meccanica disponibile all’albero, almeno spero altrimenti ci ritroveremmo con una potenza di 1,2kw… e al pari degli altri veicoli che scrivono la potenza all’albero dovrebbero farlo anche loro. quindi secondo me l’assorbimento nominale è 1,9kw.
    Invece tu hai qualche idea di dove poter prelevare potenza a 12v, prequadro, vorrei mettere una presa usb, e magari collegare l’antifurto gps che ho.
    se ci sono raduni o mostre a roma fammi sapere magari vengo anche io! Ho provato la twizy al salone di bologna ed è straordinaria, la sto consignliando a tutti, spero di prenderla tra qualche anno usata, tanto la batteria è sempre nuova con l’abbonamento. unico errore aver fatto le porte a metà, non arrivano fino su, i finestrini..

  5. Pierfrancesco ciancia said, on 15 dicembre 2011 at 17:26

    L’ideale sarebbe secondo me prendere la corrente dallo stesso punto in cui si alimenta l’antifurto, che rimane attivo anche a chiave tolta…vediamo un pò se riuscirò a trovare un punto di presa.

    • jumpjack said, on 15 dicembre 2011 at 19:49

      Già, non ci avevo pensato! Magari lì ci sono già 12 volt, bisogna indagare.
      Pero’ la garanzia, a manomettere l’impianto elettrico?…

      • Simone said, on 27 gennaio 2012 at 2:11

        L’antifurto ha di solito una piccola batteria interna ( altrimenti sarebbe troppo facile disattivarlo tagliando i fili) nei veicoli elettrici e’ sempre presente il cosiddetto DC-DC cioe’ un convertitore di voltaggio in corrente continua che eroga i 12V prelevando potenza dalla batteria di trazione per alimentare clacson , freccie , luci e quant’altro

  6. […] – Formule segrete ;-) (per calcolare l’autonomia di un qualunque mezzo […]

  7. […] Diario elettrico 19 – formule segrete ;-) […]


Puoi inserire un commento qui sotto; diventerà visibile dopo la moderazione dell'amministratore

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: