Jumping Jack Flash weblog

Cosa è successo davvero l’11 settembre 2001?

Posted in varie by jumpjack on 11 settembre 2010

Non c’è stata nessuna alleanza del Governo con Al Qaeda e neanche nessuna complicatissima organizzazione da parte di Al Qaeda. Un giorno qualunque prima dell’11/09/01 chiunque sarebbe stato in grado di organizzare un attentato come quello, perchè qualunque passeggero poteva avere facilmente accesso alla cabina di pilotaggio.

Per organizzare l’attentato, bastavano (o sono bastate?) 4 persone: 4 persone qualunque, che non devono nemmeno far saper volare un aereo, basta obbligare i piloti. Un “normale” dirottamento, come ce ne sono stati tanti negli anni. Ma normalmente un dirottatore non vuole ammazzarsi: vuole fare soldi, o vuole andare da qualche parte. E siccome ha 100-200 persone in ostaggio, non gli si possono scagliare contro caccia militari armati di missili!

Così, 4 persone si dirigono verso i 4 bersagli più facili d’America (casomai i piloti si rifiutassero, sono comunque in grado di pilotare, anche se non di atterrare): i due edifici più alti di New York, un edificio dall’inconfondibilie forma esagonale, e… chi lo sa? Non sapremo mai dove stava andando il volo 93.

Così, due aerei si schiantano sulle torri. Nessun gesto simbolico contro il simbolo della globalizzazione, nessuna carica esplosiva nascosta negli edifici nei giorni prima, solo due idioti alla guida di due serbatoi di cherosene volanti, che sperano di ammazzare un centinaio di persone e finire sulle prime pagine dei giornali. Probabilmente Bin Laden nemmeno lo sapeva… ma ha avuto gioco facile a rivendicare gli attentati. Anche se lo sapev, non immaginava certo che sarebbero venute di sotto. Ma “tanto meglio” per lui, più gente muore,più lui diventerà famoso e importante!

E’ molto imbarazzante per il Paese che ha forze armate supertecnologiche schierate in tutto il mondo, subire un attacco del genere senza che nessun caccia sia in grado di di intercettare gli aerei. L’americano medio non può accettare una cosa così frustrante e imbarazzante: DEVE esserci una spiegazione misteriosa, occulta e complicatissima. DEVE per forza esserci una mente geniale e un complicatissimo piano, dietro un’offesa così grave. “L’America non può essere così vulnerabile”. DEVE esserci un’altra spiegazione.

E una piccola nota in memoria delle persone cadute dalle finestre: NESSUNO di quei poverettiha preferito buttarsi di sotto!!! NON si sono suicidati!!! Le loro stanze bruciavano, l’aria era rovente, il fumo nero e denso rendeva l’aria completamente irrespirabile. Così l’unica strada era uscire dalla finestra… ma non ci sono cornicioni o appigli fuori dall’ottanteesimo piano di un grattacielo, puoi reggerti solo agli infissi.

Quei poveretti sono stati per 5, 10, 20 minuti appesi fuori dalla finestra di una stanza invasa dal fumo e dalle fiamme, in cerca di aria pulita. Voi quanto tempo resistereste appesi a un balcone? Quei poveretti sono CADUTI.

Suicidati???

BALLE!

Poi è la volta del Pentagono: al Pentagono è successo qualcosa di talmente imbarazzante, che nessuno dei filmati delle varie telecamere che circondano l’edificio più odiato (e quindi sorvegliato) del mondo è stato mai pubblicato. Cosa, non saprei. So solo che un aereo che vola a 800 km/h NON è in grado di volare a volo così radente da scheggiare un marciapiede!!! (e’ la teoria ufficiale). Senza contare che tra lo svincolo dell’autostrada e il pentagono (vedi google maps) ci sono 180 (centoottanta) metri, e lo svincolo è alto almeno 15-20 metri: potrebbe mai un oggetto che va a 800 km/h passare da 20 metri a 0 metri di qouta in uno spazio di 180 metri? 800 km/h sono circa 240 m/s, cioè c’è meno di un secondo a disposizione!!!

Questa è la ricostruzione del tracciato: notare il passaggio sullo svincolo autostradale:

http://nuke.crono911.org/Crono911Aggiornamenti/FotoVideoMedia/Pentagono/tabid/77/Default.aspx

http://nuke.crono911.org/Crono911Aggiornamenti/FotoVideoMedia/Pentagono/tabid/77/Default.aspx

E poi, se voi voleste schiantarvi col vostro aereo su un edificio largo QUATTROCENTO metri e alto meno 30 (4 piani circa), con pianta pentagonale, situato in un posto dove non avete mai volato prima…. lo raggiungereste a volo radente, o lo cerchereste dall’alto per poi buttarvi in picchiata?!?

BALLE!

Il volo 93, il “volo degli eroi”. Agli Americani gli eroi piacciono molto, la loro Storia ne è piena. Ma i passeggeri del volo 93, precipitato a Shanksville (Pennsylvania), non si sono suicidati per il bene dell’america: sono stati uccisi per motivi di sicurezza nazionale. Il volo 93 è stato intenzionalmente abbattuto dal Governo di una Nazione in guerra, allo scopo di salvare altre vite umane.

Come si fa a saperlo: è molto semplice. Secondo la versione ufficiale, l’aereo, pieno di carburante, è precipitato in un prato accanto a un bosco… ma nè un filo d’erba  hanno pre fuoco. L’aereo sarebbe precipitato su quel “triangolo” nel prato, e ha preso fuoco il bosco poco più in là.

Vorrei che ci fossero in Italia pompieri così efficienti nello spegnere un bosco…. addirittura incendiato da kerosene!!!

http://it.wikipedia.org/wiki/Volo_United_Airlines_93

BALLE!

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. […] Cosa è successo davvero l’11 settembre 2001? […]


Puoi inserire un commento qui sotto; diventerà visibile dopo la moderazione dell'amministratore

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: